ALLIEVI E GIOVANISSIMI PER LA SAN MINIATO CICLISMO

 

SAN MINIATO(PI).- Quindici giovanissimi ed un quartetto di allievi sono la forza della San Miniato Ciclismo-Banca di Cambiano Pneumatici e Revisioni per la stagione 2017. Mancano come si può notare gli esordienti, ed uno degli obbiettivi futuri della società presieduta da Alberto Carmignani, sarà proprio quello di tornare ad essere presenti anche in questa categoria. Il vivaio giovanile d’altra parte è sempre stata la forza e l’orgoglio di questa giovane società da pochi anni sulle breccia sostenuta dalla fervida passione di Carmignani che può contare anche quest’anno sul sostegno della Banca Cambiano e di diverse altre aziende come quella del presidente, la Pneumatici e Revisioni. La San Miniato Ciclismo-Banca Cambiano si avvale nella stagione di due marchi di bici famosi come Cicli Vicini per il gruppo giovanissimi e Cicli Guerciotti per gli allievi, mentre l’abbigliamento è firmato da Pissei.

Nel consiglio direttivo con il presidente Alberto Carmignani il vice Rolando Bini.

Il quartetto allievi che tra pochi giorni effettuerà il debutto stagionale, comprende Roberto Butunoi, Daniele e Giacomo Frius, Lorenzo Magli, in grado di offrire soddisfazioni ai due direttori sportivi ampiamente conosciuti nel ciclismo come l’ex professionista empolese Wilmo Francioni e Sandro Puccioni, con la collaborazione degli allenatori Rolando Bini e Renato Sani. Manuela Landi si occuperà invece da vicino della squadra giovanissimi ed avrà come collaboratori Valter Baesso, Simone Trombacco e Francesco Magli.

I tesserati sono invece per la G2 Leonardo Pavi Degl’Innocenti, Alessio Puccioni, Mattia Puccini, Leonardo Minniti; per la G3 Jacopo Starnini, Jacopo Taddei, Emiliano Martini, Leonardo Tomei; nella G4 Vittoria Cappellini, unica rappresentante femminile del gruppo, Matteo Lomonaco, Ettore Esposito, Giulio Pavi Degl’Innocenti; tre infine i giovanissimi della G5 Paul Cappellini, Mattia Rizzo e Damiano Gallerini.

93 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *