Rss

Premiato Alfredo Martini con una mini bici in ferro battuto del maestro artigiano Arturo Badii

MARTINI

FIRENZE.- Il primo premio per Alfredo Martini dopo la conclusione dei mondiali arriva da Firenze, dalla sede della Cgil in Borgo dei Greci a due passi da Piazza S.Croce. Qui si è tenuta durante la rassegna iridata una mostra dal titolo “Il lavoro nell’arte del ferro battuto” organizzata da Raffaele Riccardi titolare della ditta F.lli Bacci di Firenze fondata nel 1894, con l’esposizione di numerose opere del maestro artigiano di Greve in Chianti, Arturo Badii. Una collezione di veri e propri capolavori in ferro battuto, alcuni dei quali hanno richiesto mesi e mesi di lavoro. L’artista del resto lavora da 60 anni nel settore ed in occasione dei mondiali in Toscana ha voluto realizzare per il grande Alfredo Martini una mini bici in ferro battuto che è stata consegnata assieme a una targa ricordo durante una breve cerimonia. Alfredo ancora convalescente, non è potuto intervenire ed è stato l’amico fraterno Marco Mordini a ritirare i riconoscimenti alla presenza dei rappresentanti della Cgil, dell’assessore allo sviluppo economico e turismo del Comune di Firenze Sara Biagiotti e del sindaco di Greve in Chianti, Alberto Bencistà. Un autentico capolavoro quello realizzato da Arturo Badii, che Martini ha apprezzato in maniera particolare e complimenti a chi ha organizzato la mostra visitata da numerose persone e che si chiuderà venerdì 4 ottobre.

Nella foto sopra alcune opere del maestro Baldi

Antonio Mannori

 

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Email
Print