L’ECO DI BERGAMO A GABRIELE BENEDETTI

BERGAMO (BG) – Il toscano Gabriele Benedetti del Gs Olimpia Valdarnese ha vinto per distacco il Trofeo Città di Bergamo – Gran Premio Tecnosaldature – 66° Gran Premio L’Eco di Bergamo. Con una condotta di gara impeccabile il ragazzo della provincia di Arezzo ha passato buona parte della giornata all’attacco e alla fine è riuscito ancora a staccare tutti i suoi avversari raccogliendo la settima affermazione della stagione, che arriva a sei giorni di distanza da quella, altrettanto prestigiosa, ottenuta sul Ghisallo. Completano il podio il veronese Emanuele Zumerle (Gcd Cage Cape Vc Silvana), secondo, e Diego Bosini (Cc Cremonese 1891), terzo.

Il podio del Trofeo Città di Bergamo - Gp L'Eco di Bergamo 2016

Il podio del Trofeo Città di Bergamo – Gp L’Eco di Bergamo 2016 (foto Photobicicailotto)

Gabriele Benedetti si è anche aggiudicato la maglia di leader della classifica Gpm, mentre suo cugino e compagno di squadra Marco Benedetti ha vinto la classifica dei Traguardi Volanti.

Dalla Casa dello Sport di via Gleno a Bergamo, prendono il via 150 corridori. Starter d’eccezione insieme al presidente del Team 2003 Antonio Torri e al direttore di organizzazione Patrizio Lussana, ci sono anche il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco ed il suo vice Michele Gamba.

Già nel corso del primo giro nasce la fuga che caratterizzerà tutta la prima parte di giornata. A comporla sono: Matteo Boschi (Pedale Toscano Ponticino), Marco Benedetti (Olimpia Valdarnese) e Riccardo Lancerotto (Cage Capes). Al primo traguardo volante di Scanzorosciate transita in prima posizione Matteo Boschi davanti a Bendetti e Lancerotto. Ottimo l’accordo del terzetto al comando che è davanti anche sul primo Gpm di giornata, quello di San Rocco a Cenate Sotto. Scollina per primo Lancerotto davanti a Boschi e Benedetti.

Gabriele Benedetti vince a Bergamo la sua settima gara della stagione

Gabriele Benedetti vince a Bergamo la sua settima gara della stagione (foto Photobicicailotto)

Le carte si rimescolano sulle prime rampe della salita del Colle Gallo: i tre battistrada vengono raggiunti da altri corridori e diventano in sedici a guidare la corsa. Al chilometro 56, in località Gaverina Terme, allunga un nuovo terzetto in testa alla corsa: Nicolò Parisini(Busto Garolfo), Gabriele Benedetti (Olimpia Valdarnese) e Andrea Agarossi (Sc Mincio-Chiese). Benedetti allunga nell’ultimo tratto di salita, stacca tutti e scollina solo in testa al Gpm di Colle Gallo. Il suo vantaggio è di 50” su Giovanni Vito (Cage-Capes) e di 1’02” Antonio Tiberi (Olimpia Valdarnese), Nicolò Parisini (Busto Garolfo) e Marco Previtali (Palazzago-Poker). A 1’20” ci sono Daniel Yosef Ed Dahbi (Sissio Team) e Andrea Agarossi (Mincio-Chiese) e a 1’40” un altro gruppetto.

In fondo alla discesa Benedetti resiste al comando con 42” di vantaggio su un drappello inseguitore forte di 28 corridori.

Al traguardo volante di Pradalunga, primo Benedetti, secondo Davide Facchini (Pontenure) e terzo Gabriele Porta (Uc Guspini). Lo stesso Davide Facchini (Vc Pontenure) ed Emanuele Zumerle (Cage-Capes) si buttano all’inseguimento del battistrada. A meno 11 chilometri dalla conclusione Benedetti viene raggiunto da Facchini e Zumerle, mentre alle loro spalle, a 31”, insegue un drappello forte di una trentina di corridori.

Ai piedi della Boccola, l’ultima salita di giornata verso Città Alta, si forma un gruppetto di sette corridori al comando: Benedetti, Zumerle, Facchini, Boschi, Bosini, Fancellu e Cordioli. Attacca in salita Zumerle, ma a Colle Aperto è ancora Gabriele Benedetti a scollinare davanti a tutti, lasciandosi dietro Boschi e Bosini.

E non si ferma qui Benedetti, in vista dell’ultimo chilometro trova ancora le energie per un’ultima sparata, quella decisiva, che gli permette di guadagnare qualche metro e di raggiungere solitario a braccia alzate il traguardo di Bergamo, lo stesso dove qualche ora dopo arriveranno i professionisti del Giro di Lombardia.


Gabriele Benedetti vince il Trofeo Città di Bergamo (foto Photobicicailotto)

Settima vittoria della stagione per il corridore aretino che si conferma come uno dei talenti più interessanti del nostro ciclismo giovanile. A 10” secondo posto per Emanuele Zumerle(Cage-Capes) e terzo Diego Bosini (Cremonese). Quarto Jacopo Boschi (Pedale Toscano Ponticino), quinto Alessandro Fancellu (Remo Calzolari Da Moreno). Quinto a 15” il campione italiano di categoria Mattia Petrucci (Cage-Capes) che regola la volata del secondo gruppetto inseguitore.

La volata per il secondo posto

La volata per il secondo posto (foto Photobicicailotto)

ORDINE D’ARRIVO: 
Iscritti: 173, Partiti: 150, Arrivati: 94.

1. Gabriele Benedetti (Gs Olimpia Valdarnese) km 89,100 in 2h24’27” media 37,009 km/h
2. Emanuele Zumerle (Gcd Cage – Capes Vc Silvana) a 10″
3. Diego Bosini (Cc Cremonese 1891 Gruppo Arvedi)
4. Jacopo Boschi (Sc Pedale Toscano Ponticino)
5. Alessandro Fancellu (Remo Calzolari Da Moreno)
6. Mattia Petrucci (Gcd Cage – Capes Vc Silvana)
7. Andrea Piccolo (Vs Abbiategrasso)
8. Samuele Rubino (Pedale Ossolano)
9. Matteo Polo (Cc Forti e Veloci)
10. Luca Paladin (Sprint Vidor La Vallata)

FONTE BICITV

707 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *