NIPPO VINI FANTINI: MARCO CANOLA E ALAN MARANGONI PER UN TEAM PIÙ ESPERTO E VINCENTE.

MARCO CANOLA – IL GIOVANE VINCENTE
Nuova linfa, trasmessa con grinta e qualità, è l’apporto che ci si aspetta da Marco Canola, il giovane vincente. 27 anni, Italiano, già 5 stagioni da Professionista, con 2 vittorie, di cui una al Giro d’Italia 2014, vanta 2 partecipazioni a Grandi Giri. Dopo l’esperienza americana in United Healthcare ha voglia di mettersi in gioco e prendersi responsabilità importanti. Pronto ad aiutare i compagni all’occorrenza, ma anche a prendersi responsabilità e successi nelle gare più adatte alle sue caratteristiche. Nel momento decisivo della sua carriera è atteso da una grande stagione.
 
ALAN MARANGONI – IL GREGARIO D’ESPERIENZA
Guida per i più giovani in gruppo e spalla importante per i leader del team, questo il ruolo di Alan Marangoni con il team NIPPO Vini Fantini. Nel 2016 in forza al team Cannondale – Drapac, ha 32 anni, 7 trascorsi nel World Tour, correndo 7 grandi giri (4 volte il Giro d’Italia) e 18 grandi classiche. Gregario e gran lavoratore apprezzato in gruppo, scelto dal team Italo-Giapponese per supportare il capitano e i tanti giovani del team, guidandoli in gruppo nei momenti decisivi della gara. Selezionato per sua vocazione di “insegnante”, sarà fondamentale per la crescita dei giovani corridori Giapponesi oltre che come uomo squadra carismatico a disposizione del team.
 
“Siamo felici di accogliere un corridore vincente come Marco Canola” dichiara Francesco Pelosi, General Manager del team “a 27 anni cerca la sua definitiva consacrazione ed è motivato per vincere. E’ un corridore moderno, che tiene sugli strappi e veloce negli sprint, ci porterà ottimi risultati. Alan Marangoni è invece un pilastro per la nostra crescita: valore aggiunto per il gruppo, gran lavoratore, abile con i capitani e disponibile nell’insegnare e trasmettere a tutti i giovani la propria esperienza. Si dedicherà alla formazione dei ragazzi Giapponesi che devono imparare tanto di questo sport da un atleta così esperto”.

Il Roster 2017 si delinea con chiarezza e sarà completato da ulteriori innesti, Italiani e Giapponesi. L’obiettivo di crescita con vista su Tokyo 2020 è confermato dai fatti, la strada è tracciata, per il miglioramento sportivo e di risultati.

371 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *