IL 13° PREMIO “CORAGGIO E AVANTI” A GIANNI MOSCON

FIRENZE.- Il premio più ambito e prestigioso della tradizionale cerimonia che da 13 anni si svolge presso il Centro Spirituale del Ciclismo della Federazione Ciclistica Italiana, al Monastero di Santa Lucia alla Castellina poco sopra Sesto Fiorentino, denominato “Coraggio e Avanti” motto preferito dal compianto Padre Agostino Bartolini, sarà consegnato quest’anno, domenica 27 novembre a Gianni Moscon. Il promettente atleta trentino del Team Sky è stato infatti ritenuto il miglior neo professionista della stagione 2016 dall’apposita giuria. Moscon dopo brillanti trascorsi come under 23 nella Zalf Euromobil Desirèe Fior, si è messo in luce nella sua prima stagione da professionista con il terzo posto nella classifica finale della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, quindi si è aggiudicato una tappa e la classifica finale dell’Arctiv Race Of Norway, la classifica giovani di Coppa Italia oltre a mettersi in mostra in diverse altre occasioni come nella Parigi-Roubaix e nel Giro delle Fiandre.  Il premio “Coraggio e Avanti” istituito dal gruppo Amici del Ciclismo della Castellina, non sarà il solo che verrà consegnato durante la cerimonia del 27 novembre, in quanto diversi altri campioni del pedale e personaggi saranno interessati alla festa che richiamerà anche tutti i direttori sportivi delle squadre professionisti, in quanto ci sarà da consegnare il 10° Premio “Ammiraglio D’Oro” scelto dall’apposita giuria. Tra qualche giorno gli organizzatori del premio capitanati da Giacinto Gelli e Luca Limberti, faranno conoscere l’intero programma della giornata e coloro che riceveranno i vari riconoscimenti nella splendida cornice della chiesa di Santa Lucia alla Castellina, subito dopo la conclusione della Santa Messa attorno a mezzogiorno.

565 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *