Team Colpack: la linea verde 2017 conta su 6 giovani di belle speranze

BERGAMO (BG) – Nella stagione 2017 faranno il loro debutto nella categoria Elite e Under 23 con la maglia del Team Colpack sei giovani di belle speranze provenienti dalla categoria Juniores.

Nei mesi scorsi erano già stati ufficializzati gli ingaggi del varesino Alessandro Covi del Team Giorgi, lo Junior più vincente d’Italia quest’anno con 10 successi, e del milanese Stefano Oldani della GB Junior Team, altro plurivincitore (9 vittorie) e campione italiano a cronometro della categoria Juniores.

Due atleti dal talento indiscusso, entrambi azzurri agli ultimi Mondiali di Doha, entrambi atleti completi capaci di dire la loro sui percorsi più impegnativi, abili allo sprint e anche portati alle cronometro.

Gli altri giovani classe 1998 su cui il team manager Antonio Bevilacqua e tutto il suo staff hanno voluto scommettere per il prossimo anno sono i cremaschi Stefano Baffi (dalla GB Junior Team) e Tommaso Bramati (dall’Us Biassono), il bergamasco Davide Baldaccini (dal Team LVF) e il marchigiano Lucio Pierantozzi (dalla Sc Rinascita).

Stefano Baffi e l’ultimo erede di una dinastia di velocisti che ha scritto pagine di storia del ciclismo italiano con Pierino (il nonno) ed Adriano Baffi (lo zio). Lui ha dimostrato di avere doti in volata, ma di saper vincere anche con soluzioni diverse dallo sprint. Ottimo passista ha vinto titoli italiani anche su pista.

Tommaso Bramati è figlio dell’ex professionista ed ora direttore sportivo della Etixx – Quick-Step Davide Bramati, non ha vinto quest’anno, ma negli anni ha dimostrato di avere ottime potenzialità e i suoi migliori risultati del 2016 sono due terzi posti ottenuti ad Olgiate Molgora ed alla Novara-Suno.

Davide Baldaccini è un passista-scalatore, ha vinto quattro corse quest’anno tra le quali spicca sicuramente la prima tappa della 3GIORNIOROBICA con arrivo al Colle Gallo. Ha vestito la maglia azzurra agli ultimi Mondiali su strada di Doha.

Lucio Pierantozzi ha vinto nel 2016 una corsa, a Canosa di Puglia, dimostrando di essere un atleta di qualità con ancora ampi margini di miglioramento.

416 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *