NUMERI IMPORTANTI PER IL GRUPPO MOTOCICLISTI PISTOIESI LE RICHIESTE PER IL FUTURO IN TEMA DI SICUREZZA

MASIANO DI PISTOIA.- L’orgoglio di essere presenti dal 1984 quando il compianto Ignazio Bianchi decise di fondare il Gruppo, ma soprattutto il merito di avere contribuito in questo 32 anni a rendere sicure le manifestazioni ciclistiche. Molto è stato fatto ma c’è da lavorare ancora e tre appaiono le priorità che anche il Gruppo Motociclisti Pistoiesi invoca: “L’obbligatorietà del casco fino a 14 anni, l’introduzione di forme di protezione dei ciclisti in allenamento e l’inserimento di domande sulle corse ciclistiche nei quiz per il rilascio della patente”.

Alla vigilia delle feste natalizie il Gruppo Motociclisti Pistoiesi-Scorte Tecniche si è ritrovato al Circolo Arci di Masiano per discutere sull’attività svolta, sui programmi futuri e gli obbiettivi da raggiungere, oltre ad eleggere il nuovo consiglio direttivo per il quadriennio 2017-2020. Alla guida del Gruppo è stato riconfermato Alessandro Lazzerini, mentre nuovo vice presidente è stato eletto Fausto Michelotti, con la riconferma di Egiziano Villani nel ruolo di segretario. Completano il direttivo i consiglieri Domizio Spadi, Claudio Varignani, Renato Ferretti, Stefano Curradi, Paolo Fruzzetti e Roberto Rossi. Numeri importanti quelli del Gruppo Motociclisti Pistoiesi riferiti anche all’ultima stagione. Trentacinque i componenti del gruppo, 168 i servizi di scorta effettuati per un totale di 1.048 presenze mentre i chilometri percorsi sono stati 203mila.

Per la stagione 2017 l’arrivo di un paio di nuovi motociclisti (il ricambio generazionale è un altro aspetto che preoccupa il gruppo pistoiese) mentre si attende l’elezione del nuovo Consiglio della Federazione Ciclistica Italiana, e tra gli obbiettivi quello di vedere inserito nella Commissione Sicurezza della Federciclismo un rappresentante della Toscana, regione che secondo gli ultimi dati forniti dal Ministero è al secondo posto in Italia alle spalle della Lombardia, come numero di scorte tecniche abilitate al servizio. Durante l’annuale ritrovo di fine stagione, il Gruppo Motociclisti Pistoiesi ha ringraziato per la collaborazione garantita la Cartotecnica Anico e lo sponsor tecnico, la ditta Abbigliamento Sportivo Tre Emme. Senza le scorte tecniche non ci sarebbero le gare e quella sicurezza garantita a ogni livello. Chiedono di essere ascoltati con attenzione, così come siano tenuti in considerazione spunti e suggerimenti per aumentare ancora il grado di sicurezza delle gare migliorando il codice della strada. A noi pare che lo meritino ampiamente ed una volta di più grazie.

255 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *