IL GS EMILIA PRONTO AD UNA NUOVA STAGIONE E SI PREPARA AD UN GRANDE CENTENARIO DEL GIRO DELL’EMILIA – GRANAROLO

Si aprirà tra pochi giorni con il Gran Premio Costa degli Etruschi (domenica 5 febbraio) una nuova stagione organizzativa per il Gruppo Sportivo Emilia.

L’ente organizzatore presieduto da Adriano Amici che pochi giorni dopo l’appuntamento toscano sarà impegnato, il 12 febbraio, per il quarto anno consecutivo come organizzatore tecnico del Trofeo Laigueglia, vivrà in questo 2017 uno degli anni più importanti ed intensi dell’ultimo trentennio.

Oltre alla collaudata Settimana Internazionale Coppi e Bartali (23/26 marzo) e al Memorial Marco Pantani (16 settembre) il Gruppo Sportivo Emilia proporrà nel finale di stagione le prove maschili e femminili del Giro dell’Emilia (30 settembre) e del Gran Premio Bruno Beghelli (1 ottobre); due giornate che quest’anno avranno un sapore molto particolare, soprattutto per quanto riguarda il Giro dell’Emilia – Granarolo che raggiunge l’importante e prestigioso traguardo della centesima edizione.

Si tratta di un appuntamento al quale Adriano Amici e tutto il suo staff stanno già lavorando da tempo. “Ormai ci siamo. – spiega il presidente del Gruppo Sportivo Emilia – Da un paio d’anni stiamo lavorando sul centenario di quella che è la nostra gara storica e questo tanto atteso 2017 è ormai arrivato. Non nascondo che l’emozione è tanta, il Giro dell’Emilia – Granarolo rappresenta una parte importante della storia del ciclismo, proprio per questo vogliamo che il prossimo 30 settembre sia soprattutto una giornata di grande festa. Tecnicamente sarà una gara di alto livello, non certo facile, suddivisa fondamentalmente in due sezioni: la prima che interesserà parte dell’appennino bolognese e la seconda con il circuito del San Luca che farà sicuramente la differenza. Da tempo stiamo lavorando a tutti i dettagli e soprattutto ad una serie di iniziative collaterali che contribuiranno a rendere quella giornata ancor più intensa e ricca di significati. Vorrei sottolineare – prosegue Amici – che se ci apprestiamo a raggiungere un traguardo così importante è anche e soprattutto grazie al fondamentale apporto che abbiamo sempre ricevuto dai nostri partner storici, primo tra tutti Granarolo che dal 1983 continua a credere sempre di più negli eventi che proponiamo. Con la famiglia Beghelli, così come con SIDI, Selle SMP, Felsineo, Bologna Fiere, Unipol Banca, la Sidermec, Villani, Banca Interprovinciale, Segafredo e tanti altri, abbiamo instaurato un rapporto che va ben oltre logiche commerciali ma che si basa soprattutto su una fiducia e stima reciproca, questo ci rende ancor più orgogliosi. Un ringraziamento particolare lo vorrei rivolgere alla Regione Emilia Romagna, al Comune di Bologna, alle le amministrazioni comunali e le istituzioni tutte, così come alla Polizia Stradale e ai numerosi volontari che, a vario titolo, supportano le nostre organizzazioni. Ora non ci resta che pedalare, da domenica al 30 settembre ci sono otto mesi: 240 giorni che ci vedranno impegnati in ogni momento per far vivere a tutti gli appassionati una grande stagione!”

309 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *