ECCO LA BARDIANI CSF PER DONORATICO

Argentina, Emirati Arabi e ora Italia: la Bardiani-CSF è pronta per la terza gara dell’anno, il Gran Premio Costa degli Etruschi (UCI 1.1), in programma domenica 5 febbraio sulle strade della provincia di Livorno. Il tradizionale appuntamento inaugurale del calendario italiano, giunto alla sua 22ma edizione, partirà da San Vincenzo e si concluderà dopo 190 km a Donoratico.

Formazione – Saranno sette gli uomini a disposizione del DS Stefano Zanatta, coadiuvato per l’occasione dal preparatore Claudio Cucinotta: il veterano del #GreenTeam Stefano Pirazzi, che inizia la sua ottava stagione da prof, insieme ai sette protagonisti della Vuelta a San Juan Nicola Ruffoni (3° posto nella 4a tappa), Mirco Maestri, Niccolò Pacinotti, Lorenzo Rota, Luca Wackermann ed Edoardo Zardini (questi ultimi recuperati dopo la caduta in Argentina).

Commento – “Non possiamo nascondere che abbiamo importanti ambizioni per il GP Costa degli Etruschi” ha spiegato Zanatta. “La quasi totalità della squadra ha già svolto un buon rodaggio a San Juan e i riscontri sulla condizione sono incoraggianti. Il percorso è, come da tradizione, imprevedibile. L’esito dipenderà dal ritmo di gara che verrà impresso e dalla selezione nelle fasi finali. Dal canto nostro abbiamo gli uomini giusti per affrontare ogni situazione. L’imperativo è puntare al successo”.

Curiosità – Nelle quattro edizioni del GP Costa degli Etruschi disputate il #GreenTeam è sempre stato tra i protagonisti senza però riuscire a cogliere il successo (miglior risultato di Ciccone nel 2016 e Colbrelli nel 2015, quinti). L’età media della squadra è 25 anni con Pirazzi il più vecchio (29 anni) e Pacinotti il più giovane (21 anni). Per la Bardiani-CSF sarà la prima corsa sulle strade “di casa” dopo la conquista della Coppa Italia 2016.

131 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *