DOMANI SI CORRE IL GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

 

Come da tradizione sarà il Gran Premio Costa degli Etruschi – Trofeo Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci ad aprire domani, domenica 5 febbraio, la stagione italiana de ciclismo professionistico.

Alla gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, con il patrocinio dei comuni di Castagneto Carducci e San Vincenzo, prenderanno parte 148 atleti in rappresentanza di 19 squadre.

Tra i corridori più in vista al via ci saranno Diego Ulissi, che è nato e cresciuto ciclisticamente proprio su queste strade e che su questo traguardo è già salito sul podio in due occasioni (terzo nel 2016 e secondo nel 2013), Francesco Gavazzi, secondo nel 2016, Manuel Belletti, trionfatore nel 2015, e il suo compagno di squadra Filippo Pozzato che nel 2013 ha conquistato il terzo posto. Tra gli altri di particolare interesse sarà la presenza di Nicola Ruffoni, di Eduard Grosu, del campione del mondo dell’inseguimento individuale Filippo Ganna, di Valerio Conti e di una giovane Nazionale italiana composta da Francesco Bettini, Imerio Cima, Francesco LamoN, Seid Lizde, Stefano Moro, Nicolas Nesi, Filippo Rocchetti e Federico Sartor.

IL PERCORSO

Dopo il via ufficioso (ore 11,20) la carovana si sposterà fino al cosiddetto chilometro zero posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Come sempre le fasi iniziali di gara porteranno la carovana ad affrontare un tratto pianeggiante lambendo alcuni tra i centri principali della costa e non solo tra i quali Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina.

Si tratta di una sorta di preludio a quelle che saranno le prime asperità della giornata. Poco dopo infatti i corridori dovranno affrontare la prima salita, quella che li porterà a Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di san guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell’11.

La corsa, prova d’apertura del calendario italiano, sarà valida anche per l’assegnazione del Gran Premio Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

 

La gara in TV:

Rai Sport: domenica 5 febbraio, ore 17,00

Bike Channel: domenica 5 febbraio, ore 17,00

Le immagini saranno inoltre trasmesse da Bike Channel UK, dalla web tv statunitense cycling.tv e saranno disponibili sul sito (www.pmgsport.it) e sulla pagina Facebook di PMG Sport e sul sito www.repubblica.it

131 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *