LA BARDIANI PER IL LAIGUEGLIA

Archiviato il debutto italiano al GP Costa degli Etruschi, la Bardiani-CSF affronterà domenica 12 febbraio la 54ma edizione del Trofeo Laigueglia, seconda prova del calendario nazionale valida per la Ciclismo Cup. La corsa si snoderà su una distanza di 192 km e, come tradizione, avrà partenza e arrivo nel centro della località ligure. Il percorso conta cinque GPM, di cui tre negli ultimi 30 chilometri con la ripetizione della Colla Micheri.

Formazione – Il DS Roberto Reverberi guiderà una squadra di otto corridori che comprende Simone Andreetta, Enrico Barbin, Nicola Boem, Lorenzo Rota, Alessandro Tonelli, Simone Velasco, Luca Wackermann ed Edoardo Zardini.

Commento – “Le prime prove dell’anno, seppur chiuse senza risultati eclatanti, ci hanno dato conferma che i ragazzi hanno una condizione che li può rendere competitivi” ha spiegato Reverberi. “Ci è mancata un po’ di brillantezza per ottenere un risultato importante, ma siamo altresì convinti che il ritiro in corso ora in Toscana può farci fare un salto di qualità in questa direzione. Punteremo ad una prestazione di spessore come squadra e, in base all’evoluzione della gara, sceglieremo colui che meglio può finalizzarla”.

Curiosità – Il #GreenTeam ha sfiorato il successo l’anno scorso con Colbrelli, secondo nella volata vinta da Fedi. Altro risultato importante, sempre con Colbrelli, nel 2014, dove chiuse 4°. La media età della squadra al via è di 24 anni: Velasco il più giovane (21), Boem il più vecchio (27). Tutti i corridori presenti hanno già debuttato nel 2017. La squadra affronterà il Trofeo Laigueglia dopo quattro giorni di ritiro in Toscana (dal 7 al 10) e dodici giorni di corsa totali dove ha conquistato un podio (Ruffoni alla Vuelta a San Juan) e tre piazzamenti nei dieci.

57 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *