Qualità e motivazioni: Team UAE pronto per la gara di casa

L’orgoglio di rappresentare una intera nazione e l’onore di cercare il massimo risultato in quella che è di fatto la gara “di casa”: saranno intense le motivazioni che spingeranno i corridori del Team UAE nell’edizione 2017 dell’Abu Dhabi Tour.

La formazione emiratina è conscia dell’importanza della corsa, inserita dal 2017 nel calendario World Tour, e il profilo qualitativo dei ciclisti che saranno al via della gara rispecchierà le guste ambizioni.

I ds Mario Scirea e Marco Marzano avranno a disposizione una batteria di uomini veloci composta da Ben Swift, Andrea Guardini e Simone Consonni e una coppia di campioni che potranno ambire ai quartieri alti della graduatoria generale, ovvero Rui Costa e Diego Ulissi (in foto Bettini, in posa con la bici Colnago C60), oltre a uno scalatore di pura qualità come Louis Meintjes.
A dare solidità a tutta la formazione saranno gli infaticabili Kristijan Durasek e Manuele Mori.

Lo staff operativo sarà composto dai massaggiatori Lima, Napolitano e Quadranti, dai meccanici Cornacchione e Morari, dall’addetto stampa Appiani, con la presenza del Dr Corsetti come medico responsabile: there will be high motivations for Team UAE’s riders which will participate in the Abu Dhabi Tour 2017.

Queste le 4 tappe dell’Abu Dhabi Tour 2017:
– 1^tappa, giovedì 23 febbraio: Emirates Motor Company stage, Madinat Zayed-Madinat Zayed, 187 km
– 2^tappa, venerdì 24 febbraio: Nation Towers stage, Abu Dhabi (Al Maryah Island)-Abu Dhabi (Al Marina), 153 km
– 3^tappa, sabato 25 febbraio: Al Maryah Island stage, Al Ain-Jabel Hafeet, 186 km
– 4^tappa, domenica 26 febbraio: Yas Island stage, Yas Marina Circuit (26 laps), 143 km

336 Visite totali, 3 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *