FEDERICO BURCHIO CONQUISTA LA TORRE GRAVE INCIDENTE PER LANDI A RAVENNA

Nella foto Marco Landi ieri alla partenza della Firenze Empoli con il nonno

 

Una soddisfazione e un dispiacere per il Team Hopplà Petroli Firenze. Nella giornata trionfale di Federico Burchio che conquista d’autorità la gara di La Torre, in Toscana, il bolognese Marco Landi, cade rovinosamente a San Bernardino di Lugo di Romagna. Nel circuito romagnolo una caduta dopo pochi chilometri dal via, spazza via buona parte del gruppo. Ad avere la peggio il giovane Landi, che viene trasportato con urgenza prima in ospedale a Lugo e poi a Ravenna. Per lui prognosi riservata e seguiranno aggiornamenti.

Al circuito de La Torre invece grande prova di autorità, dicevamo, di Federico Burchio. Il corridore torinese, tra le promesse più interessanti del panorama ciclistico nazionale non si fa intimorire dagli avversari e sullo strappo finale del traguardo si impone di forza su Daniel Savini e Federico Sartor. “Sabato sera – commenta il direttore sportivo Omar Piscina – abbiamo cercato di capire gli errori commessi alla Firenze – Empoli, una corsa alla quale teniamo in modo particolare come team. L’abbiamo buttata via non chiudendo la volata per Emanuele Onesti che comunque ha conquistato un ottimo terzo posto. Abbiamo riflettuto e con Burchio non abbiamo sbagliato. Un grazie anche ad Andrea Bardelli per come ha pilotato da direttore sportivo i corridori in gara a La Torre di Fucecchio. Bravo anche Francesco Messieri in fuga a San Bernardino e undicesimo in finale. Ma ora tutti a tifare per Marco Landi e la sua pronta guarigione”

3,284 Visite totali, 3 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *