VINCENZO NIBALI “SPECIAL GUEST” A LAMPORECCHIO PER LA PRESENTAZIONE DEL GS MASTROMARCO

 

 

Mastromarco (PT), 05 marzo 2017 – Nella splendida cornice offerta dal Teatro Comunale di Lamporecchio domenica sera si è tenuta la presentazione ufficiale del G.S. Mastromarco per la stagione 2017. Il vernissage della formazione under23 del presidente Carlo Franceschi, che ha raccolto l’eredità dell’indimenticabile presidentissimo Bruno Malucchi e del sempre presente Zeffiro Vescovi, è arrivato a conclusione di un grande week-end tutto toscano di ciclismo che ha proposto sabato la Strade Bianche e domenica il Gp Larciano. Tanti gli ospiti in platea ad abbracciare corridori e staff del G.S. Mastromarco: c’erano le isitituzioni politiche, con il sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani, e sportive, con Giacomo Bacci presidente del comitato regionale FCI Toscana e Luciano Talini presidente del comitato provinciale FCI di Pistoia; gli sponsor che sostengono la squadra, la stampa che racconta le imprese di questi talenti e chiramente tantissimi tra amici, parenti e tifosi.

L’ospite d’onore della serata, presentata da Antonio Mannori voce e penna storica del ciclismo toscano, ovviamente è stato lui Vincenzo Nibali. Dopo aver partecipato a Strade Bianche e Larciano Lo Squalo è venuto a salutare e incoraggiare i suoi ragazzi. “Con Mastromarco ho un rapporto speciale. Questa è la mia casa, qui mi sono formato e cresciuto. Devo molto a Carlo Franceschi, Mastromarco è la mia seconda famiglia. Qui ho passato anni intesi e il mio impegno con la squadra continua, sono contento di fare parte di questo progetto. A questi ragazzi mi sento di dire di crederci, di impeganrsi e dare il massimo perché qui a Mastromarco hanno le persone e l’ambiente giusto per provare a realizzare il loro sogno di diventare professionisti” dice Vincenzo Nibali in platea accompagnato dal fratello Antonio e dallo staff dirigenziale del nuovo Baharain Merida Pro Cycling Team. Un Nibali ovviamente incalzato dalla stampa presente per sapere quali saranno i suoi progetti per Giro e/o Tour nel 2017.

Una partnership importante quella con Nibali che consente ai giovani squali Mastromarco di poter avere materiale tecnico di altissimo livello: le bicilette sono Merida, calzature Sidi, caschi e occhaili Rudy Project, borracce e portaborrace Elite e poi Selle Italia e l’abbigliamento da riposo Joma. Ricordiamo invece che la maglia 2017 e tutto l’abbigliamento tecnico del G.S. Mastromarco è realizzato dal maglificio MB Sport di Agliana (Pistoia).


“Ringrazio i nostri tre main sponsor che sono Sensi Vini, da sempre al nostro fianco, il Calzaturificio TLC e Paimex entrati nel nostro gruppo con grande entusiasmo. Siamo orgogliosi che queste realtà importanti del nostro territorio ci sostengano e credano nel progetto. Un progetto quello Mastomarco che continua da oltre 50 anni, rinnovandosi anno dopo anno ma scandito dall’impegno e la passione di sempre. Chiaramente oltre a loro ringrazio anche tutti gli altri sponsor, dai più grandi ai più piccoli perché tutti sono parte integrante della nostra bella realtà. Ma l’abbraccio più grande è per il nostro Vincenzo. Nel 2014 il Tour, lo scorso hanno l’incredibile bis al Giro, Vincenzo ci fa sognare e per questi ragazzi è l’emblema da seguire. Averlo con noi è un onore, il suo sostegno è fondamentale e per me è come un figlio. Siamo sicuri che ci farà emozionare anche quest’anno”
dice Carlo Franceschi presidnete del G.S. Mastroamrco, ex diesse nelle categorie giovanili e da sempre mentore di Vincenzo Nibali.

Tanti i ciclisti che prima di diventare professionisti hanno vestito la maglia Mastromarco. Oltre a Vincenzo Nibali ricordiamo, solo per citarne alcuni degli ultimi anni: Riccardo Chiarini, Damiano Caruso, Mirko Selvaggi, Valerio Conti, Giovanni Monsalve, Antonio Santoro, Paolo Simion, Alberto Bettiol, Eros Capecchi e tra i più recenti Mirko Trosino e Alex Turrin.

La presentazione si è aperta con un video inedito con il quale il G.S. Mastromarco ha presentato i corridori che formano la rosa 2017 e gli sponsor attraverso le immagini di una giornata tipo di vita e allenamento della squadra.

Questa la rosa 2017 del Gs Mastromarco. I confermati sono il siciliano Paolo Baccio (secondo nella prima stagionale sabato scorso alla Firenze-Empoli) e l’umbro Michele Corradini arrivato alla presentazione dopo avere vestito la maglia azzurra della nazionale con i prof al Gp Larciano. Due ragazzi che hanno idealmente ricamati sulla maglia i gradi di capitani del team dopo le vittorie e quanto fatto vedere nel 2016. Poi ci sono i toscani Tommaso Fiaschi, Davide Masi, Emanuele Scardigli e il trentino Mirco Sartori anche lui già a segno nella passata stagione. 4 i debuttanti arrivati dalla categoria junior: il toscano Niccolò Ferri (Gs Stabbia), il trentino Nikolas Huber (Campana Imballaggi – Sudtirol), il veneto Leonardo Marchiori (Borgo Molino Rinascita Ormelle), già azzurro della pista, e l’umbro Federico Rosati (Secom Forno Pioppi). Inoltre tra i nuovi innesti spiccano i nomi di Gabriele Vigilante, arrivato dall’Hopplà Petroli Firenze e dell’albanese Iltjan Nika che arriva dalle ultime due stagioni trascorse con la formazione continental Area Zero-D’Amico.

A seguire i corridori c’è lo staff del G.S. Mastromarco: Carlo Franceschi (Presidente), Zeffiro Vescovi (Vice-Presidente), Gabriele Balducci (direttore sportivo), Alberto Ancillotti (2do diesse), Dott. Carlo Giammattei (medico sociale), Tiziano Guerri (Meccanico) Guglielmo Gabrielli (massaggiatore), Roberto Boldrini (accompagnatore), Augusto Pecorini (accompagnatore) Franco Leporatti e Mario Ferri (segreteria e amministrazione), Barbara Venturini (cuoca/logistica), Luca Ivessa (media relations).

“Rinnovo il ringraziamento agli sponsor e soprattuto dico grazie a Carlo Franceschi e Zeffiro Vescovi per la stima e la fiducia che mi confermano stagione dopo stagione. Come loro mi sento parte della famiglia Mstromarco e non potrebbe essere diversamente dopo 5 anni su questa ammiraglia e le oltre 50 vittorie ottenute insieme, con ragazzi che poi hanno fatto tanta strada tra i prof. Quello per il 2017 è un bel gruppo, con un buon potenziale. Ovviamente c’è tanto da fare ma sono abbastanza contento di come è iniziata la stagione. Credo che i più esperti sono maturi per far vedere delle cose importanti, ma devo dire che anche i più giovani mi hanno subito ben ipressionato per come hanno approcciato la stagione. Il primo week-end di gare ci ha regalato subito un podio, mi riferisco a Paolo Baccio alla Firenze-Empoli ma soddisfazioni sono anche le due convocazioni in azzurro di Fiaschi al Laigueglia e oggi Corradini a Larciano” dice il diesse Gabriele Balducci.

Dopo la presentazione la serata è continuata con la festa e la cena a buffet presso il Ristorante TaTu – Tasting Tuscany, in località Castelmartini a Larciano (PT).

 

Comunicato stampa societa’

112 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *