Tirreno Adriatico 2017: Androni Sidermec Bottecchia – Gavazzi quinto e Ballerini Leader della Montagna

Belingheri/BettiniPhoto©2017

 

5, come gli uomini che dovevano alternarsi per entrare nella fuga di giornata. 2, come gli uomini di classifica che dovevano tenersi per il finale. 1, come l’uomo che doveva fare classifica di giornata.

Questi sono i numeri dello schema calcistico con cui l’Androni Sidermec Bottecchia è partita questa mattina da Camaiore nella seconda tappa della Tirreno-Adriatico.

5, come il quinto posto ottenuto da Francesco Gavazzi sul traguardo di Pomarance, alle spalle di corridori del calibro di Thomas, Dumoulin, Sagan e Van Avermaet.

2, come la coppia Davide Ballerini – Raffaello Bonusi, che hanno promosso la fuga di giornata che è durata 202 km.

1, come il primato di Davide Ballerini, Leader della Montagna grazie ai punti guadagnati durante la fuga odierna e al piazzamento davanti alla Nippo Fantini nella cronosquadre di ieri che gli ha permesso di indossare la Maglia a parità di punti con Alan Marangoni.

“Sono veramente fiero e orgoglioso dei miei ragazzi, bravissimi anche oggi nell’animare la corsa e nell’ottenere risultati importanti al cospetto di veri campioni – ha dichiarato Gianni Savio.
Gavazzi ha ottenuto un ottimo piazzamento, Ballerini e Bonusi sono stati protagonisti di un’azione che ha caratterizzato quasi tutta la tappa, e Ballerini stesso è leader della Montagna.

Vedere la maglia verde, che abbiamo vinto in passato con scalatori come Fredy Gonzales e Josè Rujano, indossata da un passista dimostra un grande lavoro e una grandissima determinazione.

Complimenti a tutti i ragazzi per come hanno interpretato la corsa e per continuare a correre sempre a testa alta guardando avanti, nonostante la grande ingiustizia dell’esclusione dal Giro d’Italia.”

822 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *