TIRRENO-ADRIATICO, MAESTRI SFIORA LA MAGLIA A PUNTI

E’ mancato veramente poco per vedere la Bardiani-CSF sul podio della Tirreno-Adriatico 2017. Oggi, nella terza tappa, 204 km da Monterotondo a Montalto di Castro, il #GreenTeam è stato protagonista in fuga per il secondo giorno consecutivo con (ancora) Mirco Maestri e Luca Wackermann. Obiettivo dichiarato, vincere i due traguardi intermedi con il reggiano per vestire la maglia rossa della classifica a punti. Missione compiuta in questo senso ma festa rovinata dal campione del mondo Sagan (Bora-Hansgrohe) che, vincendo la tappa, ha equiparato i venti punti di Maestri. Grazie al successo, a norma di regolamento, Sagan ha conquistato la leadership.

“Legare la sorte della maglia all’insuccesso di Sagan oggi era la sfida più grande” ha spiegato Maestri. “La prendo con il sorriso, anche perchè non posso avere recriminazioni. Ringrazio Luca che mi ha dato dato un grande aiuto in fuga. Ora vediamo come si mette la situazione nei prossimi giorni. Andare in fuga due volte consecutive non è stato facile, riuscirci una terza sarà complicato. Io, gambe permettendo, ci proverò”.

237 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *