UAE: Esperienza e gioventù per le prime Classiche del Nord

Con la Dwars Door Vlaanderen, in programma mercoledì 22 marzo, e l’E3 Harelbeke (venerdì 24 marzo) si apre la campagna della Classiche del Nord per l’UAE Team Emirates.

La formazione emiratina, diretta da Mario Scirea con il supporto di Daniele Righi, si schiererà al via delle due corse belghe con la seguente formazione: Simone Consonni, Andrea Guardini, Marko Kump, Vegard Stake Laengen, Marco Marcato, Sacha Modolo, Oliviero Troia e Federico Zurlo.

La Dwars Door Vlaanderen, da quest’anno inserita nel calendario World Tour, si correrà sulla distanza dei 203,4 km con partenza da Roeselare e arrivo a Waregem, con 11 muri e 4 tratti di pavè.
La partenza dell’E3 Harelbeke è fissata a Harelbeke, stessa località di arrivo dopo 206,1 km e ben 15 muri.

L’obiettivo dell’ UAE Team Emirates per il debutto stagionale in Belgio è quello di vedere gli atleti più esperti (Marcato, Guardini, Modolo) essere d’ispirazione e guida del buon numero di giovani che si affacciano a questi tipo di corse (i neo pro Consonni e Troia, oltre a Zurlo).

A tale riguardo, il ds Scirea ha spiegato: “L’impatto con le prime corse stagionali nel Nord non è mai semplice, proprio per questo motivo sarà fondamentale il ruolo dei nostri corridori con maggior esperienza, ai quali chiediamo, oltre di poter cercare di offrire buone prestazioni personali, di aiutare i più giovani a misurarsi con muri e pavè.
Per quanto riguarda i risultati, se la corsa non sarà troppo selettiva e si aprissero margini per la presenza di velocisti nel finale di gara, abbiamo un trio di ruote veloci, composto da Guardini, Kump e Modolo, che potrebbero sfruttare l’occasione per un ottenere un buon piazzamento”.

Il ventiduenne Simone Consonni è pronto per la sua prima gara sulle strade delle Classiche del Nord: “E’ il mio debutto da professionista su queste strade mitiche, sono entusiasta per questa nuova esperienza e, al contempo, mi avvicino all’appuntamento con il giusto rispetto che le Classiche meritano”.

Marco Marcato (foto Bettini) è uno degli atleti che meglio conosce l’atmosfera delle Classiche: “Sono corse che mi sono sempre piaciute e ho avuto modo di apprezzarle ancor di più durante le stagioni di militanza in squadre olandesi.
E’ sempre un grande stimolo per me essere al via delle gare in Belgio, mi piacerebbe poter trasmettere queste sensazioni anche ai miei compagni.
In gara, proverò a rimanere il più a lungo possibile nei gruppi di testa, cercando di sfruttare al meglio la mia esperienza”.

261 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *