Gran Fondo Valli D’Oltrepò by Rodman: iscrizione e pernottamento a soli 58 euro

 

Salice Terme (Pavia) – A Salice Terme si sogna e si guarisce… Salice Terme è un mondo magico di salute e benessere. Luogo ideale per salire in sella alla propria bicicletta e partecipare, Domenica 11 Giugno, alla Gran Fondo Valli D’Oltrepò by Rodman, respirando a pieni polmoni, deliziando gli occhi lungo il territorio che ha forma grossomodo triangolare, una sorta di compatto grappolo d’uva attaccato al tralcio rappresentato dal grande fiume. Per poi lasciarsi cullare dalle acque benefiche e sorseggiare i prelibati vini di questa terra dove l’uomo si cimenta con l’uva e col vino fin dalla notte dei tempi.

Due percorsi per “sognare” pedalando nel regno della collina che, a tratti dolce ma spesso aspra nelle pendenze, identifica l’Oltrepò vitivinicolo. 13.500 ettari vitati dell’Oltrepò Pavese corrispondono alla superficie occupata da 18.900 campi da calcio della dimensione dello Stadio Olimpico. La missione del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese è tutelare e promuovere una delle prime cinque storiche Denominazioni d’Italia per numero di ettari vitati: 13mila 500. Sulle colline oltrepadane i vitigni più rappresentativi sono: Croatina, Barbera, Pinot nero, Riesling e Moscato. Il vino bandiera è il «Cruasé», marchio collettivo riservato ai soci che identifica le bollicine Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG rosé da uve Pinot nero; il vino della tradizione è il Bonarda, la cui produzione tocca i 20 milioni di bottiglie. Il bianco più caratteristico è il Riesling; il rosso più internazionale è il Pinot nero mentre quello dal nome più evocativo è il Buttafuoco. I focus del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese erano e restano due: tutti i colori del Pinot nero, con un accento sulla spumantistica Metodo Classico e Metodo Charmat; il Bonarda, un evergreen da bere in ogni momento dell’anno per creare calore e allegria, un prodotto che sorprende per piacevolezza e versatilità.

I partecipanti alla quinta edizione del prestigioso circuito Coppa Piemonte Coppa Piemonte, prova unica del Giro delle Regioni del Nord Italia CSAIn, avranno l’opportunità di misurarsi lungo i due percorsi di gara disegnati dagli organizzatori delle associazioni Team Bike Oltrepò e Ciclismo Oltrepò.

La prova regina, la Granfondo, si terrà sulla distanza di 148 chilometri e 2700 metri di dislivello, affrontando la Cima Coppi Passo del Penice, 1150 metri, dopo soli quaranta chilometri dal versante di Varzi – Collegio. La doppia scalata della salita di Passo Pietragavina, la severa ascesa di Castellaro, Pareto e Pozzol Groppo nel finale. La Mediofondo, 98 chilometri e 1580 metri di dislivello, presenta le ascese di Passo Pietragavina (da affrontare una sola volta), Castellaro, Pareto e Pozzol Groppo attraverso un paesaggio leggero come panna montata, morbido come una coperta di cachemire. Dolce, soffice. Colline dalle curve lente, ricamate di vigneti senza fine e macchiate da mille tonalità di verde. Sulle cime, castelli da cartolina, chiese romaniche e barocche, torri di guardia, borghi medievali.

Booking Piemonte. Ospitalità della Gran Fondo Valli D’Oltrepò by Rodman è curata da Booking Piemonte Hospitality Partner che propone un vantaggioso pacchetto denominato Race Experience che include iscrizione alla gara e soggiorno in Hotel 3 stelle con colazione a partire da 58 euro a persona. Inoltre coloro che vogliono un servizio di accomodation personalizzato potranno rivolgersi ai seguenti contatti: coppapiemonte17@bookingpiemonte.it oppure chiamaci allo 011 5669244.

Iscrizioni. Le iscrizioni alla manifestazione si effettuano attraverso il sito della manifestazione o il sito del timing Mysdam la quota è di 35 euro sino al 30 Aprile.

396 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *