Padun vince il Trofeo Piva, Toniatti a Reda.

BERGAMO (BG) – Dire che quello che si è concluso oggi per il Team Colpack è stato un weekend perfetto non è un eufemismo perché la squadra del presidente Beppe Colleoni negli ultimi due giorni si è presa tutto quello che poteva prendere. Quattro gare in due giorni e quattro vittorie, con due secondi posti a corollario.

Dopo i successi di Andreoletti alla Milano-Busseto e Zanoncello a Terranuova Bracciolini, oggi sono arrivate altre due affermazioni di perso: l’ucraino Mark Padun ha conquistato l’internazionale 69° Trofeo Piva a Col San Martino (Treviso) con il compagno Seid Lizde che ha concluso al secondo posto. Il trentino Andrea Toniatti, invece, ha dominato la Coppa Caduti di Reda a Reda di Faenza (Ravenna).

 

Partiamo proprio dalla gara trevigiana. Merita un applauso la performance di Filippo Zaccanti che dalla metà gara si è mosso molto bene entrando in un paio di tentativi di fuga e permettendo ai compagni di restare tranquilli in gruppo. A 45 chilometri dall’arrivo escono in tre all’attacco, con Seid Lizde. Restano poi in due, con il friulano della Colpack c’è Lorenzo Fortunato della Hopplà e mantengono una quarantina di secondi di vantaggio sul gruppo. Riesce a rientrare sulla testa della corsa anche Mark Padun che dà nuovo impulso all’azione e i due Colpack nel finale restano soli al comando. L’ucraino sta meglio del compagno e si rende protagonista di una splendida e vincente cavalcata solitaria che lo porta a vincere il Trofeo Piva, una delle gare più prestigiose del calendario internazionale degli Under 23. Come detto, secondo Lizde, poi settimo Alessandro Fedeli e nono Giovanni Carboni.

Ordine d’arrivo:
1° Mark Padun (Team Colpack)
2° Seid Lizde (Team Colpack) a 24″
3° Aleksandr Riabushenko (Palazzago Amarù) a 37″
4° Nicola Conci (Zalf Euromobil Désirée Fior)
5° Gabriele Giannelli (Hopplà Petroli Firenze)
6° Francesco Romano (Palazzago Amarù)
7° Alessandro Fedeli (Team Colpack)
8° Paolo Baccio (Mastromarco Fc Nibali)
9° Giovanni Carboni (Team Clpack)
10° Lorenzo Fortunato (Hopplà Petroli Firenze)

 

Nella Coppa Caduti Reda, invece, la corsa si accende con una fuga di nove corridori nella quale la formazione diretta dal team manager Antonio Bevilacqua riesce a inserire Andrea Toniatti, Alessandro Covi e Leonardo Bonifazio. A una ventina di chilometri dall’arrivo il gruppo si stava avvicinando pericolosamente e allora Toniatti dà una nuova accelerata e restano in tre a condurre la corsa. Col trentino di Mori ci sono due Zalf, Rocchi e Milani. A quindici chilometri dall’arrivo Toniatti apre di nuovo il gas e si scrolla di ruota gli avversari volando verso la terza, meritata, vittoria della stagione dopo quelle ottenute al Gp Laguna di Porec e alla Piccola Sanremo di Sovizzo.

Quinto posto per Nicolas Dalla Valle e ottavo Leonardo Bonifazio.

“Non ho proprio parole. È stato il weekend perfetto. Avevamo programmato di fare bene e i ragazzi hanno realizzato alla perfezione quelli che erano i piani di gara”, è stato il commento di Bevilacqua.

 Ordine d’arrivo:
1° Andrea Toniatti (Team Colpack)
2° Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 34″
3° Damiano Cima (Viris Maserati) a 37″
4° Mattia Marcelli (Abmol)
5° Nicolas Dalla Valle (Team Colpack)
6° Daniele Cazzola (Cipollini Iseo Rime)
7° Michael Bresciani (Zalf Euromobil Désirée Fior)
8° Leonardo Bonifazio (Team Colpack)
9° Daniele Trentin (Ciclistica Malmantile)
10° Luis Antonio Gomez Urosa (F. Coppi Gazzera)

Il Team Colpack tornerà in gara martedì 4 aprile a Castiglion Fibocchi (Arezzo) per il Trofeo Mario Zanchi, prima di affrontare la trasferta francese per il Circuit des Ardennes.

474 Visite totali, 0 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *