MASTROMARCO: PAOLO BACCIO PEDALA VERSO IL NORD

Mastromarco (PT), 03 aprile 2017 – Tanto lavoro ma anche grandi soddisfazioni e forti emozioni per il Gs Mastromarco in questa prima parte di stagione. Nel denso week-end di corse appena andato in archivio spicca l’8° posto ottenuto da Paolo Baccio al Trofeo Piva sulle strade dela Marca trevigiana. Per la cronaca la vittoria è andata all’ucraino Padun, sull’italiano Lizde e il bielorsso Riabusheko. Corsa internazionale ma soprattutto, gara vera, dura una di quelle corse che lasciano il segno in una stagione e che dicono chi può essere un vero corridore oppure no. Baccio ha risposto presente! Per Paolo Baccio si aprono di nuovo le porte della nazionale italiana. Dopo l’esperienza in azzurro alla Settimana Coppi e Bartali il giovane squalo siciliano della Mastromarco è stato nuovamente convocato dalla FCI, questa volta per una corsa in linea, e non una corsa qualsiasi, ma la Ronde Van Vlaanderen, in programma sabato 8 aprile. Parliamo di Under23 ma i muri delle Fiandre meritano sempre rispetto.


PAOLO BACCIO IN MAGLIA AZZURRA ALLA COPPI & BARTALI

“Si con i muri delle Fiandre non si scherza, anche perché quest’anno in particolare la corsa Under23 ricalcherà gran parte del percorso che abbiamo visto affrontare domenica dai prof. Paolo ha dimostrato di essere un ragazzo con doti tecniche e carattere. E’ uno che non teme il vento in faccia e la fatica. Sarà sicuramente un’esperienza importante per lui. Io con i miei 9 Fiandre sulle spalle sto cercando di trasmettergli indicazioni, esperienza e sensazioni, ma poi la realtà è diversa, le classiche sono gare che vanno provate, assaggiate e metabolizzate in prima persona. Toccherà lui capire se muri e pietre sono pane per i suoi denti o meno. Sono contento della fiducia che arriva dalla FCI e dai tecnici Cassani e Amadori. Con la nazionale come società stiamo portado avanti un bel progetto, abbiamo iniziato con Fiaschi al Laigueglia, poi Corradini a Larciano e ora Baccio prima in una breve corsa a tappe e ora in una grande classica. Sono opportunità fondamentali per il bagaglio di crescita dei ragazzi”
spiega il diesse Gabriele Balducci.

“Sono contento ed emozionato. Sarà la mia prima volta al nord su quelle strade che ho sempre sognato e che fino ad ora ho visto solo affrontate dai grandi in televisione. Nel clan azzurro alla Coppi e Bartali mi sono trovato subito molto bene, è un onore vestire quella maglia. Con i tecnici c’è grande intesa e affiatamento. Alla Ronde cercherò soprattutto di fare esperienza mettendomi a disposizione degli ordini di squadra” spiega Paolo Baccio, classe 1997 siciliano di Avola (Siracusa).

Gs Mastromarco che intanto continua il suo programma agonistico anche sulle stre della Toscana. Si prosegue con un appuntamento infrasettimanale di alto livello. Martedì 4 aprile si corre infatti il Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi (Arezzo), corsa di km 159,8.

“Nel week-end abbiamo fatto un po’ di turn-over proprio per poter schierare una formazione molto competitiva in questo appuntamento di prestigio del calendaruo Under23 di inizio stagione, al quale teniamo molto. I ragazzi stanno tutti bene, Scardigli e Ferri non correranno per scelta tecnica, metre Masi e Huber sono ancora ai box con qualche acciacco ma in ripresa. Tutti gli altri saranno al via” conclude il diesse Balducci.

04/04 TROFEO MARIO ZANCHI, Castiglion Fibocchi (AR)
Corridori: Paolo Baccio, Michele Corradini, Tommaso Fiaschi, Leonardo Marchiori, Iltjan Nika, Federico Rosati, Mirco Sartori, Gabriele Vigilante.
D.s.: Gabriele Balducci.

comunicato stampa

646 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *