Team Colpack – Marco Negrente, vittoria favolosa al Trofeo Edil C di Collecchio

 

BERGAMO (BG) – Sesta vittoria consecutiva, con sei corridori diversi, in solo sette giorni. Bastano i numeri per descrivere il momento stratosferico che sta vivendo il Team Colpack. Oggi è stato il turno di Marco Negrente che al termine di una prestazione incredibile a Collecchio (Parma) ha vinto l’internazionale Trofeo Edil C. Una vittoria di peso e dal grande valore, non solo per il modo in cui il quasi 20enne di Cerro Veronese l’ha conquistata, ma anche per la qualità degli avversari che ha saputo lasciarsi alle spalle. Basti pensare che nello sprint a due finale ha battuto il campione di Oceania Luca Hamilton (Nazionale Australia) e sul terzo gradino del podio è salito il campione europeo, il bielorusso Aleksandr Riabushenko (Palazzago).

Negrente è partito da lontano, entrando subito nella fuga che dopo una ventina di chilometri dalla partenza ha preso il largo, forte di nove unità. C’è stato subito un ottimo accordo tra i fuggitivi che hanno raggiunto il vantaggio massimo di 3’30”. Poi quando il gruppo ha iniziato a fare sul serio, tirato dalla Nazionale Australiana, ha ridotto il gap. Non è mancato qualche momento di patos per il veronese e la formazione del team manager Antonio Bevilacqua: a una trentina di chilometri dall’arrivo, in salita, Negrente ha avuto un problema meccanico al deragliatore ed è stato costretto a fermarsi e a cambiare la bicicletta. Un lungo inseguimento solitario per circa quattro chilometri ed è riuscito a rientrare sulla testa della corsa.

All’ultimo assalto della salita Segalara, a dieci chilometri dall’arrivo, il corridore della Colpack ha allungato e ha scollinato davanti a tutti (nel frattempo sono rimasti in sette dietro). A due chilometri dal traguardo l’australiano Hamilton riesce a rinvenire su Negrente, ma il veneto si dimostra ancora molto brillante, gli si mette a ruota e poi lo batte in volata.

“Sono molto contento – ammette Marco Negrente –. Sapevo di stare bene, ma certo non pensavo fino a questo punto. Quando si va in fuga si va sempre con la speranza di poter vincere, ma ero consapevole che eravamo partiti molto da lontano. C’è stato fin da subito un ottimo accordo, abbiamo visto che il vantaggio aumentava e abbiamo iniziato a crederci. Non mi sono fatto sfuggire l’occasione e alla fine è andata bene”. Dedica? “Dedico la vittoria a tutta la squadra, ai miei compagni, ai direttori sportivi e al presidente Colleoni che ci permette di correre e vivere giornate come questa. E poi, ovviamente, alla mia famiglia”, ha concluso Negrente.

Ordine d’arrivo
km.149 in 3h 42’20 media/h 40.237

1 NEGRENTE Marco Team Colpack
2 HAMILTON Lucas Aus – Mitchelton Scott
3 RIABUSHENKO Aleksandr Blr – Soligo Amaru’ Sirio Palazzago a 9″
4 TIVANI German Nicolas Arg – Unieuro Trevigiani Hemus 1896
5 PARET PEINTRE Aurelien Fra – Chambéry Cyclisme Formation
6 CONCI Nicola Zalf Euromobil Désirée Fior
7 STANNARD Robert Australia
8 RAGGIO Luca Viris Maserati Sisal Chiaravalli L&L
9 ROSA Massimo Hopplà Petroli Firenze
10 COLONNA Yuri Altopack Eppela Coppi

Oggi la formazione del presidente Beppe Colleoni era in gara anche in Francia al Circuit des Ardennes dove Andrea Garosio ha raccolto un decimo posto nella seconda tappa dopo che già ieri nella prima frazione aveva ottenuto lo stesso piazzamento, con il compagno Nicolas Dalla Valle sesto.

92 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *