IL CAMPIONE EUROPEO RIABUSHENKO SU FABBRO A LA CALIFORNIA – GRANDE FINALE DEL TANDEM

 

LA CALIFORNIA(LI).- Il Velo Club La California con Matteo Celli, Mario Tempestini ed i suoi bravissimi collaboratori, hanno regalato agli appassionati di ciclismo un’altra splendida gara, questa volta riservata agli under 23, dopo quella juniores delle settimane scorse firmata per distacco dal ligure Samuele Manfredi. E’ stato il 16° Trofeo Ledo Tempestini l’evento di eccellenza in una splendida giornata di sole e con la presenza di 132 corridori. La firma vittoriosa quella del campione europeo 2016 Aleksandr Riabuschenko che sul traguardo a La California ha preceduto il suo brillante compagno di fuga Matteo Fabbro, mentre la volata del gruppetto inseguitore è stata vinta dal suo compagno di squadra Colnaghi. Un vincitore di lusso al suo primo successo stagionale ma che aveva bene impressionato per vivacità nella gara di martedì scorso il Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi. Gli organizzatori livornesi avevano riservato al non ancora ventiduenne bielorusso il numero uno in gara e lui lo ha onorato con il successo. Sulla salita di Guardistallo Riabushenko è partito in maniera impressionante alla caccia del bravissimo Fabbro che aveva attaccato con decisione nel tratto più duro. Il bielorusso lo ha raggiunto ed assieme i due hanno viaggiato fino al traguardo in perfetto accordo. In volata ha vinto Riabushenko ma onore al friulano Fabbro, attivissimo e bravo anche oggi, nonostante la fatica del giorno prima nel Gp Città di Pontedera dove era giunto sesto. Per lui un secondo posto meritato con una prova volitiva, mentre Colnaghi ha completato con il terzo posto il successo del Team Palazzago Amaru in terra di Toscana. La gara dopo il ritrovo all’Hotel Marinetta a Marina di Bibbona ha preso il via da La California e per i primi 80 Km pur in presenza di vari tentativi di fuga ha visto sempre il gruppo reagire con decisione. Quando la corsa si è avvicinata alla salite di Casale Marittimo e Guardistallo sono arrivate le emozioni ed il primo vero tentativo di giornata è stato promosso da Pessot, terzo il giorno prima a Pontedera. Ha guadagnato una quarantina di secondi, poi è stato avvicinato dagli inseguitori e nel finale si è assistito al grande numero di Fabbro e Riabushenko che sono volati verso il traguardo della località livornese per giocarsi il successo in questa magnifica gara.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Aleksandr Riabushenko (Team Palazzago Amaru) Km 138, in 3h19’19”, media Km 41,542; 2)Matteo Fabbro (Cycling Team Friuli); 3)Andrea Colnaghi (Team Palazzago Amaru) a 58”; 4)Michele Corradini (Mastromarco Sensi Nibali); 5)Dario Puccioni (Malmantile Gaini); 6)Federico Rosati (Mastromarco Sensi Nibali); 7)Mattia Bais (Cycling Team Friuli); 8)Gracjan Szelag (Altopack Eppela); 9)Andrea Montagnoli (Hopplà Petroli Firenze); 10)Luca Covili (Team Palazzago Amaru).

554 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *