A SAN VENDEMIANO NICOLA CONCI CALA LA PRIMA

Foto ciclismoblog credit@elisa nicoletti

Nicola Conci rompe il ghiaccio e lo fa in un appuntamento di grande prestigio come l’internazionale Trofeo Città di San Vendemiano andato in scena in una giornata dai sentimenti forti e contrastanti dopo la prematura scomparsa di Michele Scarponi; il ventenne trentino di Pergine Valsugana, dopo le importanti esperienze maturate con la maglia azzurra anche in campo professionistico, è stato tra i migliori lungo il difficile tracciato della classica trevigiana e si è dimostrato il più veloce nello sprint a ranghi ridotti andato in scena sul lungo rettifilo d’arrivo di San Vendemiano.

Una prova che aveva visto al via ben 194 atleti e che si è decisa lungo le rampe di Ca del Poggio dove il gruppo si è selezionato dando il via all’azione decisiva.

Conci ha preceduto di un soffio l’australiano Jay Hindley e l’irlandese Edward Dunbar andandosi così a prendere il primo successo personale tra gli under 23 che ne conferma tutte le qualità già messe in mostra nelle categorie giovanili a suon di vittorie. Una affermazione speciale, quella ottenuta da Nicola Conci e non solo per il forte talento trentino ma anche per l’intera Zalf Euromobil Désirée Fior che si era presentata ai nastri di partenza di San Vendemiano con il lutto al braccio in ricordo di Michele Scarponi.

“Michele oggi ha pedalato con me sin dal via e l’ho portato fino al traguardo con me” ha confidato tra le lacrime, dopo il traguardo, Nicola Conci. “Lui ha vestito questa maglia tanti anni fa e per noi è sempre stato un esempio per l’umiltà e per la professionalità che ha sempre dimostrato. Voglio dedicare questa vittoria, che per me è molto speciale dato che è la mia prima tra gli under 23, alla sua famiglia e ai suoi cari in questo momento così tragico e difficile”.

Foto ciclismoblog credit@elisa nicoletti

 

Ordine d’arrivo:
1° Nicola Conci (Zalf Euromobil Désirée Fior)
2° Jay Hindley (Australia)
3° Edward Dunbar (Axeon Hagens Berman)
4° Matteo Sobrero (Colpack)
5° Francesco Romano (Team Palazzago Amarù)
6° Alessandro Pessot (Cycling Team Friuli)
7° Jack Billyard (Zappi’s Racing Team)
8° Simone Ravanelli (Unieuro Trevigiani Hemus)
9° Aleksandr Valsov (Viris Maserati)
10° Adam Hartley (Gran Bretagna)

462 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *