GIRO D’ITALIA 100: LA BARDIANI-CSF ANNUNCIA LA SQUADRA

I nove corridori del #GreenTeam che parteciperanno alla centesima edizione del Giro d’Italia sono stati scelti. Concluse le ultime e decisive prove al Tour of the Alps e Tour of Croatia, Bruno e Roberto Reverberi, insieme a Stefano Zanatta, hanno sciolto le ultime riserve.

Alla grande partenza di Alghero, prevista per il 5 maggio, la Bardiani-CSF sarà rappresentata da Vincenzo Albanese, Simone Andreetta, Enrico Barbin, Nicola Boem, Giulio Ciccone, Mirco Maestri, Stefano Pirazzi, Lorenzo Rota e Nicola Ruffoni. Quattro le riserve che, in caso di emergenza, potranno subentrare prima dell’inizio della corsa: Paolo Simion, Simone Velasco, Simone Sterbini ed Edoardo Zardini.

“Abbiamo le idee chiare riguardo a come interpretare il Giro d’Italia 100 e abbiamo grande fiducia che i ragazzi siano in grado di trasformare gli intenti in azioni, attacchi e, perchè no, successi” ha affermato il team manager Roberto Reverberi. “La selezione è il frutto di una lunga riflessione e di un’attenta osservazione. La priorità, nei nostri criteri, è stata data alla condizione atletica e ai segnali di crescita che i ragazzi hanno fornito nelle ultime due settimane”.

“Non è mai semplice operare delle scelte, l’intera squadra era in lizza per un posto, ma siamo convinti di ogni singolo nome. Sottolineare l’importanza che il Giro ha per noi è quasi superfluo, ma non basta per lasciare il segno. Serviranno impegno, dedizione, grinta e tavolta sofferenza. Sarà un mese di fuoco e non vediamo l’ora di iniziare la nostra sfida” ha aggiunto Reverberi.

Con un’età media di 24.5 anni, il #GreenTeam si candida per il titolo di squadra più giovane del Giro d’Italia 100. Due i debuttanti assoluti, Rota e Albanese che, con i suoi vent’anni (novembre 1996), punterà ad essere il corridore più giovane. Tre corridori con un’esperienza alle spalle, quella del 2016, ovvero Andreetta, Ciccone e Maestri, mentre due sono le edizioni disputate da Barbin, tre quelle di Ruffoni, quattro quelle di Boem (tutte concluse) e infine sette quelle di Pirazzi (dal 2010 e sempre portate a termine).

Tre i vincitori di tappa presenti: Ciccone a Sestola nel 2016, Boem a Forlì nel 2015 e Pirazzi a Vittorio Veneto nel 2014 . L’esperto fiuggino ha anche vinto, nel 2013, la maglia blu di miglior scalatore. La Bardiani-CSF, che dalla sua nascita, nel 2013, ha sempre disputato il Giro d’Italia, vanta un totale di sei successi nella Corsa Rosa: uno nel 2013 (Battaglin), tre nel 2014 (Canola, Battaglin, Pirazzi), uno nel 2015 (Boem) e uno nel 2016 (Ciccone).

BARDIANI-CSF ANNOUNCES THE TEAM FOR 100th GIRO D’ITALIA

The nine riders of the #GreenTeam for 100th edition of Giro d’Italia have been chosen. After last and decisive tests at Tour of the Alps and Tour of Croatia, Bruno and Roberto Reverberi, together with Stefano Zanatta, dispelled all the doubts.

At the Big Start in Alghero, Sardinia, on May 5th, Bardiani-CSF will be represented by Vincenzo Albanese, Simone Andreetta, Enrico Barbin, Nicola Boem, Giulio Ciccone, Mirco Maestri, Stefano Pirazzi, Lorenzo Rota and Nicola Ruffoni. Four the substitutes, in case of necessity before the start of the race: Paolo Simion, Simone Velasco, Simone Sterbini and Edoardo Zardini.

“We have clear ideas about Giro d’Italia, the way to ride it, and we strong believe the riders will be able to turn the aims into actions, attacks and, why not, successes” said team manager Roberto Reverberi. “Riders’ selection is the result of a long thought and accurate observation. Our priorities have been the form, first of all all, and the improving signals that riders showed during last weeks”

“It’s never easy to make choices, all the riders of the team had a chance, but we’ve trust in every single riders we selected. It’s almost redundant saying how much the Giro is important for us, but this awareness it’s not enough to leave a mark on the race. Dedication, passion, determination and even suffering: these is what we need make a bold performance. It will be a hard challenge but we can’t wait to start” added Reverberi.

With an average age of 24.5 years old, the #GreenTeam is in the running to be the youngest team of 100th Giro d’Italia. Two are the debutants, Rota and Albanese, the one who can aspire to be the youngest rider in the peloton (20 years old, born in November 1996). Three riders have one year experience at Corsa Rosa – Andreetta, Ciccone and Maestri in 2016 – while Barbin raced two editions, Ruffoni three, Boem four (all finished) and Pirazzi seven (from 2010 to 2016, all brought to a close).

Bardiani-CSF will line up three Giro stage winners – Ciccone in Sestola in 2016, Boem in Forlì in 2015 and Pirazzi in Vittorio Veneto in 2014. Stefano also claimed the blue jersey as King of the Mountain in 2013. Since its creation, in 2013, the #GreenTeam always took part at Giro d’Italia, winning six stages: Battaglin in 2013; Canola, Battaglin and Pirazzi in 2014; Boem in 2015 and Ciccone in 2016.

973 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *