Matteo Sobrero vince per distacco la seconda tappa della Vuelta al Bidasoa

HONDARRIBIA (SPAGNA) – Il feeling tra il Team Colpack e le strade dei Paesi Baschi è vincente ormai da diversi anni e anche in questa stagione la squadra del presidente Beppe Colleoni sta vivendo da protagonista la 45/a Bidasoa Itzulia – Vuelta al Bidasoa. Dopo il secondo posto di Marco Negrente ieri, oggi in Spagna si correva la seconda tappa da Hendaia ad Hondarribia di 123,10 chilometri e ad imporsi per distacco è stato il piemontese Matteo Sobrero. Una vittoria che inseguiva da tempo e arrivata con un attacco lungo l’ultima discesa dallo Jaizkibel, la mitica salita della Clasica de San Sebastian, che ha permesso al corridore cuneese di Montelupo Albese, che compirà 20 anni domenica prossima, di togliersi una delle più grandi soddisfazioni della sua giovane carriera.

Al secondo posto si è classificato lo spagnolo Sergio Samitier (Lizarde), vincitore ieri della frazione inaugurale e confermato leader della classifica generale. Terzo, a completare la bella giornata del Team Colpack, è giunto Alessandro Fedeli, mentre Marco Negrente ha chiuso al settimo posto. La squadra bergamasca è sempre al comando della classifica per società, Sobrero è il migliore degli stranieri ed è secondo in classifica generale con lo stesso tempo del leader, mentre Fedeli è al comando della classifica degli scalatori.

Eppure la giornata non è stata affatto semplice per il Team Colpack. Subito in evidenza il giovane Alessandro Covi che dopo 14 chilometri dal via vince un traguardo volante. A quello successivo sono secondo Simone Guizzetti e terzo lo stesso Covi. Poi ha cominciato a piovere e la strada si è fatta parecchio scivolosa. C’è stata una prima caduta che ha coinvolto Negrente, Guizzetti e Pietro Andreoletti.

Una volta rientrato davanti, Negrente è rimasto coinvolto in una nuova caduta. Ha cambiato la bici e proprio ai piedi dell’inizio della salita dello Jaizkibel è riuscito a recuperare completamente il terreno perso. L’impegnativa ascesa ha fatto una selezione naturale. Fedeli ha scollinato per primo al Gpm ed è poi stato ripreso dal gruppo dei migliori in discesa. Ma proprio in discesa, nel finale, è scattato in contropiede Sobrero che ha sorpreso tutti ed è andato a vincere.

Ancora una vittoria in terra basca per il Team Colpack che continua a portare avanti questa felice tradizione. Tra chi si compiace di più Alberto Ambrogio, rappresentate della sede spagnola della ditta Ambrogio Trasporti, sponsor della Colpack, che anche se quest’anno è stato costretto all’estero per impegni lavorativi sta seguendo con attenzione e passione la squadra.

Domani seconda frazione da Orio a Orio di 130 km.

229 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *