LA 67^ COPPA CICOGNA ESALTA ALESSANDRO COVI

 

CICOGNA(AR).- Una classica in tutti i sensi, per l’anzianità, per il numero e la qualità di coloro che l’hanno sempre onorata. L’A.S. Cicogna che supporta il lavoro tecnico-organizzativo della Fracor ne è fiera ed orgogliosa, e se per tanti anni è stato Gilberto Borgogni il patron instancabile della manifestazione valdarnese, ora è il figlio Marco a guidare con dinamismo e professionalità il gruppo. Detto questo i complimenti vanno subito rivolti al vincitore, uno dei più giovani in assoluto della gara aretina, in quanto Alessandro Covi non ha ancora 19 anni che compirà a fine settembre. Un debuttante dunque in categoria nella stagione corrente ma che arriva da trascorsi brillanti come juniores. Nella Coppa Cicogna ha saputo scegliere il momento giusto per andare a cogliere il successo e dunque arricchire il già esaltante bottino che il Team Colpack può contare in questa stagione. La soglia delle 20 vittorie superata, e quello che è più importante è che a farlo sono atleti diversi a confermare la forza collettiva della squadra guidata da Antonio Bevilacqua, Gianluca Valoti, Rossella Di Leo. Tra l’altro lo splendido vincitore della gara era reduce dalla trasferta spagnola che gli ha permesso di raggiungere una brillante condizione che unita al coraggio, alla fantasia e alle indubbie qualità, gli hanno permesso di firmare una corsa di prestigio come quella di Cicogna organizzata dalla Fracor con Alberto Longo e Silvia in segreteria. E’ stato per il giovanissimo Covi il primo successo in categoria, mentre il 29 aprile scorso sulle strade di casa a Taino in provincia di Varese, aveva ottenuto il secondo posto nella gara denominata “Corri per la Mamma”. Al posto d’onore un ottimo Vlasov che ha cercato di inseguire il giovane varesino scattato con decisione, così come vanno sottolineate le prestazioni offerte da Branchini e Montagnoli, atleta aretino che sulle strade di casa ha disputato una brillante prova. Al via anche l’atteso campione europeo Riabushenko che ha conquistato il settimo posto regolando un ristretto gruppo di inseguitori. La gara di Cicogna in uno splendido pomeriggio di sole si è svolta su 9 giri di Km 17,200 con la salitella di Gangherete ed il breve ma ripido “muro” del Valcello nell’ultimo chilometro della corsa. Per diversi chilometri gruppo compatto, ma un susseguirsi di tentativi di fuga e nel finale dal gruppo di testa l’allungo prima di iniziare la rampa finale di Covi che conservava sul traguardo 40 metri di vantaggio su Vlasov.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Alessandro Covi (Team Colpack) Km 154,8, in 3h43’08”, media km 41,625; 2)Aleksandr Vlasov (Viris Maserati Sisal) a 4”; 3)Giulio Branchini (Team Palazzago Amaru) a 9”; 4)Andrea Montagnoli (Hopplà Petroli Firenze); 5)Michele Corradini (Mastromarco Nibali Sensi) a 22”; 6)Cezary Grodzicki (Team Palazzago Amaru); 7)Aleksandr Riabushenko (idem) a 28”; 8)Filippo Bedeschi (Fausto Coppi Gazzera Videa); 9)Tommaso Fiaschi (Mastromarco Sensi Nibali); 10)Jay Ryan Christensen (Team Snep Focus).

589 Visite totali, 3 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *