UAE. BUONO IL BILANCIO DEL GIRO

 
 
Commentando con orgoglio la sua prestazione, Polanc ha spiegato: “E’ stato un Giro che non dimenticherò. Pensavo non potesse esserci nulla di così bello come la vittoria di tappa che avevo ottenuto al Giro nel 2015, ma mi sbagliavo! Il successo sull’Etna è stato un momento incredibile. Vestire e difendere per alcune tappe la maglia blu mi ha dato ulteriori stimoli e determinazione e il mio livello di competitività è andato crescendo giorno dopo giorno, così sono riuscito a finire il Giro nei quartieri alti della classifica generale, risultato non semplice vista la qualità dei contendenti. Mi piacerebbe in futuro provare a concentrarmi ancora di più sulla classifica in un Grande Giro e magari ambire a una top 10.  L’11° posto è un ottimo risultato, considerando anche che mi sono trovato per la prima volta in carriera a lottare per le posizioni di rilievo della graduatoria generale. Dire che sono contento non rende l’idea della mia soddisfazione”.
 
L’UAE Team Emirates era la più giovane squadra World Tour al Giro d’Italia, con un’età media di 26 anni, potendo contare sui talentuosi giovani Ravasi, Petilli, Conti e Mohoric.
Il debutto della prima squadra emiratina al Giro d’Italia è stato valorizzato da una serie di ottime prestazioni, tra le quali spiccano il secondo posto di Ferrari nella 2^tappa, la top 10 di Modolo nella 3^tappa, l’emozionante finale di tappa di Conti a Peschici, i tre secondi posti ottenuti da Rui Costa e il trionfo di Polanc sull’Etna.
 
Ripercorrendo mentalmente il Giro d’Italia del Centenario, il ds Marco Marzano ha commentato: “Una vittoria e quattro secondi posti, prestazioni di rilievo da parte dei nostri giovani e la costante presenza della squadra nelle principali fughe rappresentano un ottimo bilancio per la nostra formazione. Per la prima volta, una squadra emiratina si presentava al via della Corsa Rosa, pensiamo di aver onorato al meglio il nostro compito con il massimo impegno e mostrando un’immagine vincente dei nostri sponsor e di un’intera nazione”.
 
UAE Team Emirates correrà l’Hammer Series a partire da venerdì 2 giugno, il Critérium du Dauphiné da domenica 4 giugno e il  Tour de Suisse da sabato 10 giugno: nell’attesa, rivivete i momenti più belli della Corsa Rosa con la galleria di immagini del Giro (foto Bettini)

192 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *