Andrea Toniatti vince il 63° Trofeo Alcide De Gasperi

BERGAMO (BG) – Vittoria di grande prestigio internazionale per il Team Colpack che oggi ha raccolto un importante successo con Andrea Toniatti al 63° Trofeo Alcide De Gasperi. Per il corridore trentino si tratta della sesta affermazione personale della stagione.

Gara con partenza da Borgo Valsugana (Trento) e arrivo a Bassano del Grappa (Vicenza). Se ne va subito una fuga di una ventina di corridori con Filippo Zaccanti ed Andrea Garosio. Sfortunato il bergamasco che cade, sbatte di nuovo il gomito ed è costretto al ritiro. È proprio la Colpack a quel punto ad andare a chiudere sulla fuga. Nel finale restano una quarantina di corridori a condurre la corsa. Prova a scappare un’atleta africano della Dimension Data, ma viene ripreso a 10 chilometri dall’arrivo. Negli ultimi chilometri lavorano alla perfezione Mark Padun ed Andrea Garosio per lanciare lo sprint di Toniatti che è perentorio. Battuti il campione europeo Aleksandr Riabushenko (Palazzago) e Nicolò Rocchi della Zalf.

Soddisfatto il team manager del Team Colpack Antonio Bevilacqua che ha diretto la squadra dall’ammiraglia insieme al presidente Beppe Colleoni: “Una grande vittoria di Toniatti e un gran lavoro di tutta la squadra. Avevamo puntato questo appuntamento, Andrea ci teneva a vincere ed eravamo andati in Lussemburgo proprio per preparare la gamba a questa gara impegnativa. Sono stati bravissimi tutti: Padun, Orsini, Sartor, Garosio e Zaccanti e poi Toniatti ha finalizzato alla perfezione il lavoro”.

 

Ma le soddisfazioni non finiscono qui. La squadra era impegnata oggi anche alla 71/a Milano-Tortona, in provincia di Alessandria, e il giovane Alessandro Covi è salito sul terzo gradino del podio al termine di un’ottima prestazione. Nella prima fuga di giornata si erano inseriti Simone Guizzetti e Davide Baldaccini. La seconda parte di gara, con le salite, ha fatto la selezione naturale e sono rimasti davanti una trentina di corridori a giocarsi la corsa con dentro Simone Bettinelli, Seid Lizde, Leonardo Bonifazio, Alessandro Covi e Pietro Andreoletti. Ulteriore selezione sulle ultime due salite con l’attacco promosso dal quasi 19enne Covi e dal 27enne svizzero Cyrille Thiery del Velo Club Mendrisio, con l’elvetico che però sull’ultima salita ha dimostrato di avere una marcia in più ed è volato solitario verso la vittoria, bissando il successo di un anno fa sullo stesso traguardo di Tortona. Covi è stato ripreso e superato anche da Tagliani della Delio Gallina ed ha dovuto accontentarsi del pur ottimo terzo posto. Piazzati anche Bonifazio (5°) e Andreoletti (8°).

Domani, sabato 3 maggio, si torna nel suggestivo scenario dell’Autodromo di Monza per l’85/a Medaglia d’Oro Città di Monza.

114 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *