GIRO UNDER23 ENEL: OGGI IL GRAN FINALE CON L’ARRIVO A CAMPO IMPERATORE

 

Si conclude con il gran finale di Campo Imperatore questa bellissima edizione del Giro D’Italia Under23. Finalmente ieri dopo il dominio precedente degli stanieri tranne qualche tentativo di successo da parte dei nostri azzurri e arrivata la vittoria italiana con Francesco Romano , classe 96 della Palazzago Amaru che ha preceduto Francesco Rosa (Hoppla Petroli Firenze) e Filippo Zaccanti (Colpack) per un podio tutto azzurro. 

Si riparte oggi con Pavel Sivakov in maglia rosa che ha un vantaggio di soli 14″ sull’australiano Lucas Hamilton, di 26″ su Lucas Hamilton entrambi della Orica Scott, di 29″ su Scott Davies (Team Wiggins). A 45″ troviamo invece Mark Padun (Colpack) per una generale che oggi fara’ scintille. 

 

Ecco la tappa nel dettaglio:

Si parte da Francavilla al Mare, si percorre la strada fondovalle lungo il fiume Alento, si passa sulla Tiburtina-Valeria, per Brecciarola, Manopello Scalo e Popoli. Si prospettano circa km. 7,4 di salita, nota come le “svolte di Popoli”. Dopo il GPM si passa in provincia dell’Aquila, nella zona “Piana di Navelli”, un altopiano carsico attorno ai 700 m. d’altitudine. Si entra nel territorio dell’Aquila passando per Bazzano, Sant’Elia e la città capoluogo. La corsa fissa qui il traguardo Intergiro. Appartengono sempre al capoluogo le località di Tempera, Paganica e Assergi. Qui inizia la lunga ascesa verso il traguardo a quota 2128 m. di Campo Imperatore. L’inizio della salita è con pendenze fra il 4 e il 7%, fino a quota m. 1750 circa, nella zona nota come Fossa di Paganica c’è un tratto di discesa e falsopiano e poi, quasi 6 km. in salita, con pendenze attorno al 9-10%, fino al GPM dell’arrivo.

781 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *