Coppa Messapica: maglia tricolore dilettanti èlite a Gianluca Milani, domani la prova under 23

 

Nella prima giornata tricolore della Coppa Messapica-Giro della Valle d’Itria, è andata a segno la Zalf Euromobil Desirèe Fior grazie all’acuto vincente di Gianluca Milani che torna a vestire di nuovo la maglia tricolore (già sua nel 2015 a Cesa in Toscana) lasciandosi alle proprie spalle il compagno di squadra Nicolò Rocchi e Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano) in attesa di incoronare il vincitore della categoria under 23 (143 corridori al via) nella gara di domani, domenica 25 giugno, sul medesimo percorso di 172 chilometri.

Per la categoria dilettanti élite si sono presentati ai nastri di partenza in 59 con la presenza in gruppo di due corridori pugliesi: Antonino Pugliese Schillaci di San Severo (in forza all’UC Pistoiese) ed Emmanuele Greco di Novoli (specialista delle gare di mountain bike e ciclocross) della Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese-Salentino che ha tenuto alto l’onore della squadra tesserata nella propria regione in quella che è stata la sua prima vera apparizione in carriera a una corsa su strada.   

Il caldo e il sole cocente non hanno dato tregua ai corridori che hanno alimentato le fughe e i vari attacchi a cominciare da Luca Muffolini (Viris Maserati-Sisal Matchpoint) nella prima parte di percorso di 66,7 chilometri (Ostuni, Speziale, Montalbano, la salita della Gravina e Cisternino) e poi Filippo Capone (Futura Team Rosini) in avanscoperta per due tornate consecutive nell’anello piccolo di 25 chilometri attorno Ceglie Messapica.

La svolta a una sessantina di chilometri dal traguardo con Filippo Capone (Futura Team Rosini), Simone Bettinelli (Team Colpack), Damiano Cima (Viris Maserati-Sisal Matchpoint), Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano), Matteo Grassi (Team Pala Fenice), Riccardo Marchesini (Team Snep Focus), Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Filippo Fiorelli (Beltrami TSA Argon), Luca Ferrario (Cycling Team Overall), Enrico Anselmi (Big Hunter Beltrami Seanese) e Nicola Toffali (0711 Cycling Team) che sono arrivati a guadagnare circa due minuti sul grosso del gruppo alla deriva mentre alle loro spalle non hanno lesinato impegno ed energie i contrattaccanti Matteo Alban (GFDD Altopack), Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirèe Fior), Daniele Trentin (Ciclistica Malmantile), Sante Forlini (Team Abmol), Umberto Marengo (Viris Maserati-Sisal Matchpoint), Alberto Tocchella (Beltrami TSA Argon), Andrea Garosio (Team Colpack) e Davide Gabburo (Big Hunter Beltrami Seanese) per rientrare sui battistrada e riaprire la contesa per la maglia tricolore a un giro dalla fine.

Sono riusciti a fare la differenza ai meno 15 dall’arrivo Cima, Toffali, Longhitano, Rocchi e Milani ma la progressione in solitaria di Milani si è fatta più incisiva a 3000 metri dal traguardo andandosi a prendere con ampio merito il successo e festeggiando la doppietta Zalf (vittoria numero 16 dell’anno agonistico solare in corso per la squadra con sede a Castelfranco Veneto) con il secondo posto di Rocchi, terza piazza per Longhitano e il resto dei fuggitivi fino al decimo posto con Cima, Toffali, Tocchella, Anselmi, Fiorelli, Trentin e Marengo.

Presenti nel corso della cerimonia protocollare di premiazione e di vestizione della maglia tricolore Daniela Isetti (vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana), Marino Amadori (commissario tecnico della nazionale italiana under 23), Luigi Caroli (sindaco di Ceglie Messapica), Mariangela Leporale (assessore allo sport di Ceglie Messapica), Antonello Laveneziana (assessore all’ambiente e all’ecologia di Ceglie Messapica), Angelo Palmisano (vice sindaco di Ceglie Messapica), Massimo Cassano (vice presidente vicario del comitato regionale FCI Puglia), Pietro Stoppa (presidente del comitato organizzatore del GSC Orazio Lorusso), Donato Rapito (direttore generale dell’organizzazione) e Lorenzo Spinelli (presidente comitato provinciale FCI Bari-Bat).

Prima vittoria della stagione per Gianluca Milani, corridore veneto di Vallà di Riese Pio X, all’ottava stagione consecutiva con la Zalf e all’undicesima vittoria in carriera da quando corre tra i dilettanti: “Un’emozione indescrivibile e da pelle d’oca. Cercherò di onorare al meglio questa seconda maglia tricolore. Vincere un campionato italiano ha un sapore particolare e una dedica speciale va allo splendido gruppo della Zalf che è più di una famiglia, oltre ai direttori sportivi Luciano Rui e Gianni Faresin, ai fratelli Gaspare, Antonio, Fiorenzo e Giancarlo Lucchetta, ad Egidio Fior e a tutti i compagni di squadra che mi hanno dato fiducia.”  

Così Nicolò Rocchi, veneto di Spinea: “Un secondo posto frutto di una grande condizione. Noi ella Zalf abbiamo condotto la gara in maniera impeccabile. Io ero davanti e Gianluca è stato molto bravo a rientrare davanti ma quando sei in maggioranza diventa tutto più facile.”  

Siciliano di Bronte, il terzo classificato Longhitano: “Una corsa durissima, il caldo non ci ha mollato. È stata una corsa ad eliminazione, faccio i complimenti ai due corridori della Zalf che erano in superiorità numerica. Non mi posso lamentare, questo terzo posto al campionato italiano me lo voglio tenere stretto e fa morale per il prosieguo della stagione.” 

Le squadre partecipanti alla gara del 25 giugno: General Store Bottoli Zardini, Zalf Euromobil Desirée Fior, Team Colpack, Gallina Colosio Eurofeed, Beltrami Tiesse Argon 18-Tre Colli, Big Hunter Seanese, GFDD Altopack, Futura Team-Rosini, Viris Maserati-Sisal Matchpoint, Team Pala Fenice, Gragnano Sporting Club, Team Cervelo, Trentino Cycling Team U23, Team Snep Focus, Team Abmol, Cycling Team Overall, Gavardo Bi&Esse-Carrera Tecmor, Ciclistica Malmantile, Time Bike Cicli Caprio, Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano, UC Pistoiese, Mastromarco Nibali Sensi, Hoppla Petroli Firenze, UC Pregnana-Team Scout, Acqua&Sapone Team Mocaiana, Vejus Tmf, Unieuro Trevigiani Hemus 1896, Velo Club Cremonese Guerciotti, GM Europa Ovini, UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano, Team Stipa Allestimenti Fiere Milano, Cycling Team Friuli.

DOMENICA 25 GIUGNO – IL PROGRAMMA

dalle ore 11.30 alle ore 12.30: via San Rocco firma foglio di partenza;

ore 12.35: via San Rocco, raduno di partenza;

ore 12.45: via San Rocco partenza ufficiosa;

ore 13,00: sp 22 Ceglie-Ostuni km.1 partenza ufficiale.

TV: Rai Sport canale 57 (HD) e 58 del digitale terrestre sintesi delle due giornate domenica 25 giugno alle 21:30.

 

 

ORDINE D’ARRIVO COPPA MESSAPICA-CAMPIONATO ITALIANO DILETTANTI ELITE

  1. Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desirée Fior) 172 chilometri in 4.07’11” media 41,767 km/h
  2. Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 4”
  3. Claudio Longhitano (Maltinti Lampadari-Banca di Cambiano) a 10”
  4. Damiano Cima (Viris Maserati-Sisal Matchpoint) a 19”
  5. Nicola Toffali (0711 Cycling Team) a 28”
  6. Alberto Tocchella (Beltrami Tiesse Argon 18-Tre Colli) a 1’35”
  7. Enrico Anselmi (Big Hunter Beltrami Seanese)
  8. Filippo Fiorelli (Beltrami Tiesse Argon 18-Tre Colli) a 1’44”
  9. Daniele Trentin (Ciclistica Malmantile)
  10. Umberto Marengo (Gallina Colosio Eurofeed)
  11. Davide Gabburo (Big Hunter Beltrami Seanese)
  12. Luca Ferrario (Cycling Team Overall)
  13. Matteo Alban (GFFD Altopack)
  14. Andrea Garosio (Team Colpack)
  15. Riccardo Marchesini (Team Snep Focus)
  16. Simone Bettinelli (Team Colpack) a 1’54”
  17. Sante Forlini (Team Abmol) a 1’57”
  18. Filippo Capone (Futura Team Rosini) a 2’00”
  19. Matteo Grassi (Team Pala Fenice) a 2’01”
  20. Fabrizio Nacher Suess (Gallina Colosio Eurofeed) a 4’05”

Credit fotografico GSC Orazio Lorusso (Francesco Salonna)

564 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *