ANTONIO TIBERI DIROMPENTE – SUO IL TOSCANO ALLIEVI


BORGO SAN LORENZO(FI).- Un Tiberi straordinario, incontenibile, in una parola imbattibile, ha vinto sulle strade del Mugello con partenza ed arrivo nel centro di Borgo San Lorenzo il campionato toscano allievi, dopo aver conquistato il giorno prima in Piemonte il titolo italiano a cronometro. Francamente non sappiamo usare altri aggettivi per definire questo sedicenne di Gavignano in provincia di Roma tesserato per lOlimpia Valdarnese di Montevarchi. Tiberi lo abbiamo visto volare e vincere in salita (è campione toscano della montagna a cronometro), lo abbiamo ammirato in pianura e nelle gare contro il tempo. Con la maglia di campione regionale appena conquistata in questo Trofeo Bar Pasticceria Italia magnificamente organizzato dal Club Ciclo Appenninico 1907 del presidente Stefano Rossi, sono 10 i suoi successi stagionali. Prossimo obbiettivo il campionato italiano di Comano Terme dell11 luglio dove nel 2016 fu sfortunatissimo quando il titolo sembrava alla sua portata. Centoventi i corridori in gara e sei giri da percorrere di circuito di 14 Km e mezzo con un paio di salite. La prima fuga di Regnanti dopo 18 Km. Il fuggitivo era raggiunto dal suo compagno di squadra Tiberi e da Gimignani al Km 35. Era la svolta. I tre viaggiavano di comune accordo per un giro, dietro si muovevano Crescioli e Dati altri due favoriti della gara, Galli e Benedetti, ma Tiberi intuiva il pericolo di un rientro (e qui nel plotoncino inseguitore sono mancati un paio di atleti del Pedale Toscano al fine di recuperare o tentare di farlo la fuga), lasciava i compagni di avventura ed iniziava una galoppata solitaria di 38 Km che lo portava al traguardo. Dietro a più riprese uscivano in diversi nel tentativo di avvicinare lo scatenato Tiberi che in pratica dava vita a unaltra cronometro tra gli scroscianti applausi dei tantissimi sportivi presenti. Nel finale riuscivano ad evadere dal gruppo in quattro e Jacopo Boschi era secondo sul traguardo, seguito dal suo compagno di squadra e campione toscano uscente Baglioni, da Kola e Salvadori. Più indietro finiva gli altri con Crescioli.
ORDINE DI ARRIVO: 1)Antonio Tiberi (Olimpia Valdarnese) Km 87, in 2h15, media Km 38,666; 2)Jacopo Boschi (Ped. Toscano) a 43; 3)Enrico Baglioni (id.) a 45; 4)Lutian Kola (Montecarlo Rusticanella); 5)Pietro Salvadori (Empolese) a 52; 6)Lorenzo Peschi (Big Hunter Beltrami) a 116; 7)Tommaso Pozzolini (Butese); 8)Alessio Riccardi (Pozzarello); 9)Marco Cecchi (Montecarlo Rusticanella); 10)Gregorio Butteroni (Ciclistica Cecina).

507 Visite totali, 2 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *