TROFEO MATTEOTTI: A PESCARA TRIONFA IL RUSSO SHILOV

TROFEO MATTEOTTI: A PESCARA TRIONFA IL RUSSO SHILOV

 

Pescara, 16 lug. La 70° edizione del Trofeo Matteotti incorona il russo Sergei Shilov della Lokosphinks sul tradizionale traguardo di piazza Duca degli Abruzzi,  a Pescara. A conclusione di una imperiosa volata in cui ha prevalso su Manuel Belletti (Wilier Triestina) e Marco Canola (Nippo Europa Vini), il 29enne dello Lokosphinks, con caratteristiche da passista, ha colto, a sorpresa, il suo primo successo del 2017 dopo i cinque sigilli ottenuti dal 2009, anno in cui è diventato professionista. Russia, quindi, ancora protagonista della corsa abruzzese, organizzata dalla U.C. Fernando Perna del patron Renato Ricci, dopo il trionfo di Shalunov nel 2015. Tattica accorta quella di Shilov che è rimasto coperto per tutti i tredici giri del circuito per poi esplodere sul rettilineo finale dopo 4 ore 47 minuti 17 secondi di corsa alla media di km 39,369.

La prova, disputata sulla distanza dei 188,5 km, è decollata nell’ultimo giro dopo che si era esaurita una lunga fuga, animata, fin dall’avvio, dall’abruzzese Antonio Di Sante (Gm Europa Vini), da Nicolò Pacinotti, dal russo Rybalkin e dal tedesco Graf. Di Sante e Graf hanno poi tentano di proseguire da soli ma il gruppo non ha concesso loro spazio e li ha ripresi nel penultimo giro. Il rosetano Di Sante, al km 95, che era transitato primo al Gran Premio della Montagna di Montesilvano Colle, si è consolato con cesto di prodotti tipici abruzzesi offerti dalla ditta Europa Ovini. Inevitabile, a quel punto, il volatone generale rispetto al quale recrimina non poco Marco Canola del team abruzzese di patron Sciotti che ha avuto qualche noia meccanica proprio sul traguardo di Piazza Duca. Poca gloria anche per il teatino Ciccone che ha provato a far saltare il banco nel finale è stato risucchiato dal gruppone che si è giocato il successo finale. Non hanno avuto grosse chance neppure i ragazzi della Nazionale italiana di Cassani, capitanati dall’eterno Paolo Tiralongo.  Soddisfazione al traguardo è stata espressa dal patron della corsa Renato Ricci che ha confermato l’intenzione, in vista della prossima edizione, di spostare a settembre il Trofeo Matteotti per favorire una partecipazione ancora più qualificata di squadre ed atleti. Buona anche la cornice di pubblico presente sia nella zona di partenza e di arrivo che lungo le rampe che portavano a Montesilvano Colle.  Dei 97 ciclisti partiti alle 11.15 sono giunti al traguardo in 64.  

ORDINE D’ARRIVO:1. Sergey Shilov (Lokosphinx) km 188,500 in 4h47’17” media 39,69 km/h
2. Manuel Belletti (Wilier Triestina)
3. Marco Canola (Nippo Vini Fantini)
4. Paolo Totò (Sangemini MG K Vis)
5. Andrea Palini (Androni Sidermec)
6. Nicola Toffali (0711/Cycling)
7. Antonino Parrinello (GM Europa Ovini)
8. Nicola Gaffurini (Sangemini MG K Vis)
9. Simone Velasco (Bardiani CSF)
10. Dmitrii Strakhov (Lokosphinx)

 

79 Visite totali, 1 visite odierne

Articoli Che ti potrebbero Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *