IL TEAM BELTRAMI TSA – ARGON 18 – TRE COLLI INGAGGIA FEDERICO BURCHIO

31/10/2017 – Sarà il piemontese Federico Burchio uno degli uomini di punta del Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli nella prossima stagione: la squadra dilettantistica emiliana del presidente Emanuele Brunazzi e del team manager Stefano Chiari ha infatti ingaggiato l’atleta piemontese classe 1996, che quest’anno ha corso tra le fila della Hopplà Petroli Firenze.
Una stagione, quella che si è conclusa da poco, che ha visto Burchio ottenere due vittorie (a Cerreto Guidi e a Torre di Fucecchio), un terzo, tre quarti e anche un sesto posto di un certo spessore, poiché ottenuto a Gabbice Mare nella quarta tappa del Giro d’Italia Under 23. Per lui anche la soddisfazione di aver indossato la maglia della Nazionale al Trofeo Matteotti. Il tutto è arrivato in appena 24 giorni di gara: la stagione di Burchio infatti è stata interrotta da un’incidente che lo ha tenuto lontano dalle corse per alcuni mesi.
Nato a Torino il 21 marzo del ’96, Burchio vive a Rivoli, nel Torinese, ed è un corridore piuttosto completo, che può dire la sua su tutti i terreni. Per il Team Beltrami Tsa – Argon 18 – Tre Colli è il quinto acquisto (ma non l’ultimo) dopo quelli già annunciati di Thomas Pesenti, Simone Buda, Gabriel Parola e Pietro Olocco, oltre alle conferme di Kevin Pasini, Davide Debenedetti, Michele Bertaina, Manuele Tarozzi ed Alex Ponti.

“Consideriamo quello di Federico come uno degli innesti certamente più importanti per il 2018 – spiega Stefano Chiari, team manager della formazione biancorossonera -. È un atleta di spessore, che nel recente passato ha dimostrato di avere qualità non da tutti: tiene sulle salite non troppo lunghe, ha buone doti da passista ed è pure dotato di un interessante spunto veloce. Il nostro obiettivo è quello di metterlo nelle condizioni ideali per farlo rendere al meglio, siamo felici che abbia voluto sposare il nostro progetto con entusiasmo”.

“Il presidente Brunazzi e il team manager Chiari mi hanno convinto in pochissimo tempo a far parte della squadra – le parole di Federico Burchio -, perché hanno un progetto che mi ha subito conquistato. Io, dopo un anno in cui si sono alternati momenti belli ad altri piuttosto difficili, non vedo l’ora di ripartire e sono davvero motivatissimo. Questa è una società relativamente nuova (è nata nel 2016, ndr), ma con strutture e ambizioni crescenti. A questa crescita mi piacerebbe molto dare fin da subito il mio personale contributo”.

Condividi
Leggi il seguito

Mark Padun passa professionista con Bahrain Merida

BERGAMO (BG) – Un altro talento della scuola Team Colpack fa il grande salto al mondo del professionismo, e una squadra WorldTour.

Bahrain Merida Pro Cycling Team ha ufficializzato oggi la firma con il neo-professionista Mark Padun, che è già stato stagista con la squadra nel mese di agosto. Il 21enne ucraino tra gli Under 23, con la maglia del Team Colpack, società satellite del team Bahrain Merida, ha dimostrato tutto il suo valore mettendosi in luce come uno dei talenti più interessanti sulla scena internazionale. Ha vestito quest’anno per la prima volata la maglia della squadra di Vincenzo Nibali alla Coppa Agostoni rendendosi protagonista di una fuga di oltre 160 chilometri.

“Mark è un giovane molto talentuoso e ce lo ha confermato anche quando ha corso con noi la Coppa Agostoni – ha affermato Brent Copeland, Direttore Generale della Bahrain Merida nel comunicato diffuso dalla squadra –. Siamo molto contenti abbia firmato un contratto con noi e crediamo che nella categoria professionistica saprà sicuramente mostrare ulteriormente il suo vero valore”.

Mark Padun ha aggiunto: “È per me un grande onore e un piacere poter correre con un team così grande e importante. Disputare con quella maglia la Coppa Agostoni e partecipare poi al Training Camp di ottobre è stato molto emozionante. Un anno fa sognavo questo passaggio, due anni fa invece nemmeno lo potevo immaginare. Approdare in Italia e al Team Colpack è stato un passo decisivo per realizzare questo sogno. Sono molto felice e tutta la mia famiglia è orgogliosa di me”.

Quest’anno Mark Padun, tra le altre, ha vinto il Trofeo Piva, il Gp Capodarco, una tappa al Giro d’Italia Under 23, dove ha chiuso al quinto posto nella classifica finale, a tavolino gli è stata assegnata postuma anche la vittoria finale della Flecha du Sud in Lussemburgo.

Condividi
Leggi il seguito

TOUR DE HAINAN : MARECZKO FA’ TRIS

Non si ferma piu’ Kuba Mareczko e si aggiudica con uno sprint imperioso anche la quarta tappa del Tour de Haninan 2017 che si e’ appena conclusa a Danzhou in Cina. Il corridore della Wilier Triestina ha preceduto Martin Laas (Delko) e  Anthony Giacoppo (Isowhey) giunti nell’ordine alle sue spalle

Ordine d’arrivo quarta tappa

1. Jakub Mareczko (Wilier)
2. Martin Laas (Delko)
3. Anthony Giacoppo (Isowhey)

Servizio di Roberto Fruzzetti

Condividi
Leggi il seguito

SAN MINIATO SANTA CROCE: CHIUSA LA STAGIONE CON MOLTE SODDISFAZIONI

SAN MINIATO(PI).- Festa a chiusura della stagione 2017 per la San Miniato-S.Croce, società che ha organizzato con pieno successo anche la Challenge Casa Bonello, rassegna del fuoristrada per giovanissimi. Oltre ai successi conseguiti nel corso della stagione, il ritrovo è stata l’occasione per premiare tre campioni italiani su pista, Tommaso Dati, esponente proprio della stessa società pisana e due ospiti d’onore, Francesco Della Lunga ed Enrico Baglioni del Pedale Toscano Ponticino. D’altra parte a guidare il terzetto tricolore in occasione della trionfale trasferta sulla pista di Dalmine fu proprio Antonio Fanelli, ex professionista, direttore sportivo della squadra allievi San Miniato-S.Croce e tecnico regionale responsabile dell’attività su pista in Toscana.
“Ringrazio i ragazzi per la gioia immensa che mi hanno dato su pista, così come voglio ringraziare sentitamente la società San Miniato S.Croce una vera e bella famiglia. La lascio per altri impegni, ma rimarrà in me il ricordo di questa indimenticabile stagione 2017”. Antonio Fanelli, nella prossima stagione guiderà infatti la squadra juniores della Fosco Bessi di Calenzano dove porterà i sani principi che ha sempre cercato di insegnare ai giovani atleti che ha avuto modo di guidare. Alla festa del San Miniato S.Croce (presidente Franco Biagini) sono intervenuti fra gli altri il presidente del Comitato Regionale Toscano, Giacomo Bacci ed il vice Giancarlo Del Balio, dirigente che ha sempre seguito da vicino l’attività su pista che tante soddisfazioni ha dato alla Toscana.

Condividi
Leggi il seguito

Tour de Hainan: Ancora Mareczko a segno

Jakub Mareczko (Wilier Triestina Selle Italia) ha conquistato anche  la terza tappa del Tour de Hainan portandoa  due il bottino della corsa asiatica. Il corridore italiano ha preceduto allo spint  Jon Aberasturi. Terzo posto per l’australiano Anthony  Giacoppo .

Nel generale comanda proprio il corridore italiano con 9″ I Vntaggio su  Aberasturi

1 41 MARECZKO Jakub ITA WILIER TRIESTINA – SELLE ITALIA 23 3:28:11
2 143 ABERASTURI IZAGA Jon ESP TEAM UKYO 28 3:28:11
3 61 GIACOPPO Anthony AUS ISOWHEY SPORTS SWISSWELLNESS 31 3:28:11
4 22 NADON Marc-Antoine CAN H&R BLOCK PRO CYCLING TEAM 23 3:28:11
5 63 FREIBERG Michael AUS ISOWHEY SPORTS SWISSWELLNESS 27 3:28:11
6 54 TZORTZAKIS Polychronis GRE RTS – MONTON RACING TEAM 28 3:28:11
7 13 LAAS Martin EST DELKO MARSEILLE PROVENCE KTM 24 3:28:11
8 76 KULYK Andriy UKR KOLSS CYCLING TEAM 28 3:28:11
9 92 PAGE Dylan SUI SWITZERLAND 24 3:28:11
10 193 LIENHARD Fabian SUI TEAM VORARLBERG 24 3:28:11

Condividi
Leggi il seguito