ALLUNGO IRRESISTIBILE DI TIBERI NEL GP PITTI SHOES

TORRE DI FUCECCHIO(FI).- Meravigliosa doppietta nel giro di 24 ore per il diciassettenne Antonio Tiberi, primo anno da juniores nelle file del Team Franco Ballerini Primigi Store. Il brillante atleta laziale infatti si era imposto al sabato dopo una lotta avvincente con Manfredi, nella cronometro individuale in Umbria. Ebbene nonostante questa fatica del giorno prima Tiberi ha allungato in maniera superlativa nel finale di questo 3° Gran Premio Pitti Shoes-Memorial Mauro Guidoni andando a centrare nuovamente il successo. Una doppietta che conferma le eccelse qualità di questo giovane, lo ricordiamo tra l’altro campione italiano a cronometro, campione toscano allievi in linea ed a cronometro nel 2017. Un giovane completo, che ha fatto felicissimo tutto il clan della Franco Ballerini Primigi Store con il team manager Marco Cacciamani, il presidente Franco Miniati, nonché lo staff tecnico formato da Lenzi, Fradusco e Breschi. Quando Tiberi nelle battute finali della gara ha allungato, nessuno è stato in grado di seguirlo e così sul traguardo il laziale è arrivato da solo a braccia alzate. Ai posti d’onore in questa splendida gara della Giornata Azzurra (merito della famiglia Testai, dell’Uc Empolese Lupi Estintori e dell’Uc La Torre 1949) si sono classificati i bravi Boutabaa e Baroncini, quest’ultimo già due volte a segno in questa stagione.
ORDINE DI ARRIVO: 1)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Primigi Store) Km 79,2, in 2h02’19”, media km 38,850; 2)Tajeddine Boutabaa (Fosco Bessi) a 15”; 3)Filippo Baroncini (Italia Nuova); 4)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes-Cicli Taddei) a 20”; 5)Giulio Fabbri (idem); 6)Alessandro Bertola (Us Casano) a 26”; 7)Andrea Cantoni (Italia Nuova Borgo Panigale) a 41”; 8)Antonio Carenza (CPS Professional) a 44”; 9)Tommaso Nencini (Fosco Bessi) a 50”; 10)Francesco Della Lunga (Stabbia Dover Andia Fora).

Condividi
Leggi il seguito

Team LVF, una domenica bestiale! Rubino vince a Pettenasco e Berzi primo a Treviglio

SAN PAOLO D’ARGON (BG) – Una domenica da incorniciare oggi per il Team LVF che ha lasciato il segno in tutti e due gli appuntamenti a cui ha preso parte, dominando la scena nazionale della categoria Juniores.

Vittoria di peso, per la durezza del percorso e la qualità degli avversari con cui si è confrontato, quella ottenuta a Pettenasco (Novara) dal piemontese Samuele Rubino che si è aggiudicato il 55° Giro della Castellania.

Il pupillo del presidente Patrizio Lussana, al quarto successo della stagione, ha sbaragliato tutta la concorrenza sullo strappo finale riuscendo ancora una volta a staccare il ceco Karel Vacek del Team Giorgi. Terzo Alessandro Fancellu della Canturino. Bravissimo anche il giovane Andrea Piccolo del Team LVF che ha concluso al quinto posto la prova, resa ancora più dura anche dal grande caldo.

Ma dicevamo, è stata una domenica bestiale. E infatti, sempre in mattinata, la squadra bergamasca ha partecipato sulle strade di casa anche al 1° Gran Premio Città di Treviglio. Gara svolta su un circuito cittadino completamente piatto e che non ha regalato particolari emozioni fino alla volta finale. Ed anche a Treviglio è stato il Team LVF a fare festa, grazie al primo successo stagionale di Andrea Berzi. Allo sprint si è lasciato alle spalle Davide Martini della Assali Stefen e Samuel Nova del Team Giorgi. Nono posto per Andrea Codenotti.

Condividi
Leggi il seguito

CICLISMO:LONARDI CHE SPRINT NELLA “LANCIOTTO BALLERINI”

CAMPI BISENZIO(FI).- Edizione velocissima per la 68^ Coppa Lanciotto Ballerini, e sprint di una trentina di corridori sul rettilineo di via Santo Stefano e Piazza Dante nel centro storico di Campi Bisenzio, dove è sfrecciato per primo uno dei velocisti più bravi e più forti della categoria élite under 23, il veronese Giovanni Lonardi, che nella formazione della Zalf Euromobil Desirèe Fior aveva sostituito il campione italiano élite Milani. Ai posti d’onore il toscano Fiaschi e Rocchi, che nulla hanno potuto contro lo spunto imperioso dell’atleta, già azzurro in nazionale, guidato da Gianni Faresin. A seguire altri ottimi velocisti dopo una gara non lunga, con le salite delle Croci e di Montecarelli dove era posto il gran premio della montagna vinto da Di Renzo del Porto Sant’Elpidio. Una classica prima del Gp della Liberazione a Roma e della gara a tappe sulle strade bianche tra le province di Siena, Grosseto, Arezzo (dal 28 aprile al 1 Maggio), inaugurata dal successo di Enzo Coppini nel 1946 e vinta tra gli altri anche da Nencini, Cariulo, Volante, Baroni, Guazzini, Storai, Mori, Varocchi, Gaggioli, Bartoli, Borgheresi. In 169 al via di 29 squadre. Non sono mancati i tentativi di fuga lungo i tre giri iniziali di 12 Km attorno a Campi Bisenzio, quindi la salita della Croci dopo il 50° chilometro con il gruppo compatto. Prima fuga di una certa consistenza quella attuata proprio dal vincitore della gara Lonardi, da Tasca e Di Renzo sulla salita di Montecarelli. Ripresi i tre l’azione ancora di Tasca, West, Ferrari, Masi e Mori raggiunti prima dello strappo del Cornocchio, Qui si formava in testa un gruppo di una quarantina di corridori con un allungo di Pugi e nel finale quello di Longhitano, ma il loro attacco non aveva successo. Sul traguardo a contendersi la vittoria una venticinquina di corridori con il ventiduenne Lonardi ben spalleggiato dai compagni di squadra, che andava a cogliere il terzo successo stagionale. Ora Lonardi guarda con interesse al Circuito del Porto ed al Papà Cervi. Per Fiaschi ancora un secondo posto. Va forte il senese della Mastromarco Sensi Nibali, per il quale invece c’è in arrivo la gara a tappe “Toscana terra di ciclismo-Eroica”. Ottimo terzo Rocchi che ha riconosciuto il valore dei due atleti che lo hanno anticipato sul traguardo. La Coppa Lanciotto Ballerini è stata organizzata dalla S.C. Campi Bisenzio con il presidente Stefano Tagliaferri, e patrocinata dal Comune il cui assessore allo sport Roberto Porcu ha dato il via ufficiale.
1)Giovanni Lonardi (Zalf Euromobil Desirèe Fior) Km 115, in 2h38’30”, media Km 43,533; 2)Tommaso Fiaschi (Mastromarco Sensi Nibali); 3)Nicolò Rocchi (Viris Vigevano Lomellina); 4)Gabriele Bonechi (Team Cervelo); 5)Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà Maserati); 6)Filippo Fiorelli (Gragnano Sporting Club); 7)Manuel Pesci (Team Cervelo); 8)Giacomo Zilio (Work Service Videa); 9)Nicolas Nesi (Maltinti Banca Cambiano); 10)Gianni Pugi (Malmantile Gaini).

Condividi
Leggi il seguito

ELENA PIRRONE VINCE IL “GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA”

E’ la campionessa del mondo su strada e contro il tempo junior 2017 Elena Pirrone la vincitrice della quarta edizione del “Giro della Campania in Rosa”. La forte portacolori dell’Astana Women’s Team, vincitrice della prova di ieri, si è lasciata alle spalle la veneta Nadia Quagliotto (G.S. Top Girls – Fassa Bortolo) ed Elena Franchi (Conceria Zabri – Fanini), prima nella spettacolare cronoscalata Amalfi-Ravello. La terza ed ultima prova della corsa organizzata da Salvatore Belardo è stata vinta dalla milanese di Parabiago Martina Alzini (Astana Women’s Team), che nell’affollato sprint sulle strade di Caivano (NA) ha battuto la figlia d’arte Martina Fidanza (Eurotarget – Bianchi – Vitasana) e la francese Laura Asenico (Comite Auvergne – Rhone Alpes).

La terza ed ultima prova, corsa sulla distanza di 84,7 chilometri totalmente pianeggianti, ha anche assegnato la prestigiosa “Coppa Caivano”, giunta all’edizione numero 83. La ligure Gloria Scarsi (Valcar – PBM), quinta al traguardo, si è aggiudicata la speciale classifica riservata alle junior, precedendo Emanuela Zanetti (Gauss Team) e l’atleta vestita con la casacca del team Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia Vittoria Guazzini.

Elena Pirrone, quindi, si è portata a casa la Maglia Azzurra (BCE GRUPPO SILVESTRE SRL) di leader della classifica generale elite, ad Elena Franchi è stata consegnata la Maglia Verde (FEAN) come miglior scalatrice, a Francesca Baroni (Vallerbike) è stata fatta indossare la Maglia Ciclamino (SELLE SMP) riservata alla leader della graduatoria dei traguardi volanti, mentre Vittoria Guazzini si è aggiudicata la Maglia Bianca (BANCA CAMPANIA CENTRO) di miglior junior, precedendo in classifica generale la campionessa italiana allieve 2017 Camilla Alessio (Team Lady Zuliani) e la transalpina Dilyxine Miermont (Comite Auvergne – Rhone Alpes).

ORDINE D’ARRIVO OPEN TERZA PROVA “IV° GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA – COPPA CAIVANO”:
1) Alzini Martina (Astana Women’s Team) Km 84,7 in 2h07’39’’ alla media di 39,812 Km/h
2) Fidanza Martina (Eurotarget – Bianchi – Vitasana)
3) Asenico Laura (Comite Auvergne – Rhone Alpes)
4) Balducci Michela (Aromitalia – Vaiano)
5) Scarsi Gloria (Valcar – PBM)
6) Quagliotto Nadia (GS Top Girls – Fassa Bortolo)
7) Cipriani Carmela (Conceria Zabri – Fanini)
8) Zanetti Emanuela (Gauss Team)
9) Guazzini Vittoria (Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia)
10) Klimova Diana (Nazionale Russia)

ORDINE D’ARRIVO ELITE TERZA PROVA “IV° GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA – COPPA CAIVANO”:
1) Alzini Martina (Astana Women’s Team) Km 84,7 in 2h07’39’’ alla media di 39,812 Km/h
2) Fidanza Martina (Eurotarget – Bianchi – Vitasana)
3) Asenico Laura (Comite Auvergne – Rhone Alpes)
4) Balducci Michela (Aromitalia – Vaiano)
5) Quagliotto Nadia (GS Top Girls – Fassa Bortolo)
6) Cipriani Carmela (Conceria Zabri – Fanini)
7) Klimova Diana (Nazionale Russia)
8) Franchi Elena (Conceria Zabri – Fanini)
9) Perinovic Maja (GS Top Girls – Fassa Bortolo)
10) Carbonari Anastasia (Born to Win)

ORDINE D’ARRIVO JUNIOR TERZA PROVA “IV° GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA – COPPA CAIVANO”:
1) Scarsi Gloria (Valcar – PBM)
2) Zanetti Emanuela (Gauss Team)
3) Guazzini Vittoria (Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia)
4) Vitillo Matilde (Racconigi Cycling Team)
5) Alessio Camilla (Team Lady Zuliani)
6) Menin Alice (UC Conscio Pedale del Sile)
7) Vettorello Giorgia (UC Conscio Pedale del Sile)
8) Toffanin Martina (UC Conscio Pedale del Sile)
9) Catarzi Girgia (Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia)
10) Miermont Dilyxine (Comite Auvergne – Rhone Alpes)

CLASSIFICA GENERALE FINALE ELITE “IV° GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA”:
1) Pirrone Elena (Astana Women’s Team) – Punti 171
2) Quagliotto Nadia (GS Top Girls – Fassa Bortolo) 125
3) Franchi Elena (Conceria Zabri – Fanini) 125
4) Cipriani Carmela (Conceria Zabri – Fanini) 106
5) Klimova Diana (Nazionale Russia) 106
6) Alzini Martina (Astana Women’s Team) 102
7) Asenico Laura (Comite Auvergne – Rhone Alpes) 86
8) Fidanza Martina (Eurotarget – Bianchi – Vitasana) 82
9) Ceoloni Anna (SC Michela Fanini) 82
10) Balducci Michela (Aromitalia – Vaiano) 61

IV° GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA – LE MAGLIE
– MAGLIA AZZURRA (BCE GRUPPO SILVESTRE SRL)
Classifica Generale Assoluta: Elena Pirrone (Astana Women’s Team)
– MAGLIA BIANCA (BANCA CAMPANIA CENTRO)
Classifica Generale Giovani: Vittoria Guazzini (Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia)
– MAGLIA CICLAMINO (SELLE SMP)
Classifica Traguardi Volanti: Francesca Baroni (Vallerbike)
– MAGLIA VERDE (FEAN)
Classifica GPM: Elena Franchi (Conceria Zabri – Fanini)

GIRO DELLA CAMPANIA IN ROSA – ALBO D’ORO
2015: Simona Frapporti (Italia)
2016: Marta Bastianelli (Italia)
2017: Michela Balducci (Italia)
2018: Elena Pirrone (Italia)

Condividi
Leggi il seguito

SHOW DEL LAZIALE GERMANI SUL CIRCUITO DI TORRE

TORRE DI FUCECCHIO(FI).- Un vero show quello dell’allievo laziale Lorenzo Germani a Torre di Fucecchio, a confermare la sua forza, e le eccellenti doti mostrate in altre occasioni. La corsa dominata e vinta per distacco da Germani, per ricordare due personaggi del ciclismo toscano, Emilio Puccetti e Mauro Neri, conosciuti ed apprezzati, vicini all’Unione Ciclistica Empolese (il primo quale direttore sportivo, il secondo amante e sponsor delle due ruote) è stata allestita dalla stessa Empolese con la locale Uc La Torre 1949 e la famiglia Testai (Rino, Alessandro e Simone). Sono stati proprio gli allievi ad aprire le ostilità e la “Giornata Azzurra” sulle colline delle Cerbaie in uno splendido pomeriggio di sole, sul tradizionale circuito di 3 Km e 600 metri, con la novità della partenza e dell’arrivo in località Caino, dove si trova la sede del Centro Ippico Fucecchiese, oltre a percorrere per la prima volta l’anello in senso inverso rispetto al solito. Il circuito non certo agevole ha provocato tanti ritiri (27 coloro che hanno concluso la gara dei 91 partenti) ed ha portato alla ribalta con il trascorrere dei chilometri il più forte di tutti, il laziale Germani che si è scatenato nel finale compiendo una vera e propria trionfale galoppata. Ottima la prova di Magli, e Piccini finiti ai posti d’onore. Impeccabile la segreteria con a capo Andrea Vezzosi.
ORDINE DI ARRIVO: 1)Lorenzo Germani (Velosport Ferentino) Km 50,4, in 1h23’, media Km 36,397; 2)Lorenzo Magli (Uc Empolese) a 55”; 3)Mattia Piccini (Sancascianese); 4)Alfio Andrea Bruno (Team Toscano Giarre) a 2’02”; 5)Samuele Gimignani (Aquila) a 2’32”; 6)Matteo Fiaschi (Sancascianese); 7)Matteo Laloni (Secom Forno Pioppi); 8)Lorenzo Pellegrini (Pol. Albergo); 9)Pietro Salvadori (Fosco Bessi); 10)Ludovico Crescioli (Uc Empolese).

Condividi
Leggi il seguito