RICHMOND: DA OGGI SI ACCENDONO LE SFIDE IRIDATE IN LINEA- IL CT CASSANI HA SCELTO: COLBRELLI E PUCCIO LE RISERVE “LA STRATEGIA LA NOSTRA ARMA MIGLIORE”

malori

All’incontro stampa avvenuto ieri presso l’Hotel delle Nazionali, così il vice presidente vicario, Daniela Isetti. “C’è un rinnovato attaccamento alla Maglia Azzurra”.

Il CT Cassani: “Iniziamo le prove in linea con una spinta notevole data dalla soddisfazione della conquista dell’argento a cronometro di Malori”. Tra gli Uomini Professionisti, Colbrelli e Puccio le riserve. Dubbio per il CT Salvoldi sulla riserva: Valsecchi o Ratto.

 

Richmond, 26 settembre 2015 –  Si è svolto ieri l’incontro stampa delle Nazionali che accenderanno, da oggi, le sfide iridate nelle prove in linea, presso l’Hotel Hilton di Richmond che ospita gli azzurri.

 

Il benvenuto iniziale è stato da parte del vice presidente vicario, Daniela Isetti che ha portato anche il saluto da parte della Federciclismo, Renato Di Rocco, non presente ai mondiali a causa di un intervento medico, fortunatamente non grave.

 

Il focus è andato poi sulle Nazionali che oggi affronteranno le prove in linea, donne Junior e uomini U23. Il Ct Salvoldi ha reso nota la riserva, Lisa Morzenti, e ufficializzato così le cinque azzurre al via, evidenziando che la sua Nazionale junior, avendo avuto confronti internazionali, è sulla carta la nazionale più forte. “Non sottovaluteremo l’Olanda e la Polonia, ma anche gli Stati Uniti che hanno vinto la crono individuale” – dice il CT.

Una Nazionale forte, quella italiana, con individualità di livello come Sofia Bertizzolo, campionessa europea inseguimento a squadre su pista con un record del mondo e unica medaglia (argento), ai mondiali del 2014: “Lo scorso anno ho vinto una medaglia e l’ho fatto con un sorriso. Quest’anno sono più consapevole anche delle mie caratteristiche e riesco a gestire le mie energie in modo migliore. Il percorso poi richiede una diversa interpretazione”.

La compagna di squadra, Elisa Balsamo, anche lei nel quartetto d’oro del record del mondo su pista, evidenzia la sua emozione per indossare la Maglia Azzurra ai mondiali strada: “Sono al primo anno nella categoria è per me una grande emozione essere qui. Su tutto il nostro motto è la Squadra e sono sicura che correre all’unisono e in modo collaborativo è già questo un atteggiamento corretto”. Un’altra stella è Nadia Quagliotto, attuale Campionessa Europea strada: “Correre unite come sappiamo fare ed il risultato arriverà” .

 

La Nazionale U23 guidata dal CT Amadori è anch’essa determinata. Forte anche del primato in Coppa Nazioni UCI di categoria e del confronto internazionale fatto durante la stagione che ha messo in evidenza i valori di ogni atleta e, ancor più, delle due punte, Gianni Moscon e Simone Consonni. Il tricolore Moscon, vincitore del Trofeo Almar, Coppa Nazioni, ha spiegato come ha conquistato il ruolo di punta: “Passo dopo passo, corsa dopo corsa, con confronti internazionali grazie alle convocazioni del CT Amadori. Sono sereno perché consapevole che questa è una squadra con atleti altamente competitivi”. Consonni, vincitore de la Cote de Picarde, ha posto l’accento sul percorso: “Gli ultimi cinque chilometri saranno i più impegnativi, i primi non faranno selezione ma si sentiranno nelle gambe. Sarà difficile impostare il finale”. La vera difficoltà forse sarà capire quando entrare in azione proprio per la tipologia del percorso: “E’ probabile che una qualsiasi azione magari banale sia poi decisiva – dice Martinelli, figlio d’arte – siamo una squadra da un’ossatura forte e fatta attraverso le competizioni internazionali”. Il CT Amadori: “Abbiamo visionato il percorso ed è alla nostra portata; sappiamo di essere motivati e di fare un buon risultato. Danimarca la favorita con elementi aperti a più soluzioni”.

 

Sabato 26 settembre, saranno le Nazionali Uomini Junior e Donne élite a scendere in campo.

 

Il CT De Candido ha scelto atleti che hanno fatto anche esperienza nel challenge UCI confrontandosi con le altre nazioni: “Abbiamo atleti con esperienza internazionale e che hanno dato prova del loro valore anche nell’attività in Italia. La Nazionale è competitiva ed il percorso non è semplice. Da non sottovalutare nazioni come gli Stati Uniti– ha sottolineato De Candido.

Decisi e determinati i giovani azzurri attraverso le voci di Nicola Conci e Tommaso Fiaschi: “Sarà necessario essere propositivi, rimanere nelle posizioni di testa ed entrare nelle fughe. Per noi è un grande onore indossare la Maglia Azzurra”.

 

Un “mix” di interesse è la Nazionale Donne élite con atlete giovani, ma abituate alle corse internazionali e atlete di grande esperienza: “E’ una gara di difficile lettura – dice il CT Salvoldi – Il livello delle avversarie è elevatissimo. E’ il primo mondiale senza Vos ma non cambia il valore dell’Olanda che ha individualità forti. Noi tenteremo di vedere cosa faranno le altre squadre per far uscire allo scoperto ed in anticipo le individualità significative e che potrebbero diventare pericolose nel finale. Non sottovaluteremo nemmeno gli Stati Uniti che corrono con una motivazione in più”.

Anche Elena Cecchini, due volte tricolore su strada, così afferma: “Siamo una squadra coesa ed è sempre stato questo il nostro grande punto di forza. Il percorso nasconde insidie, sarà necessario fare una gara aggressiva per mettere in difficoltà e far uscire allo scoperto le altre individualità”. La due volte iridata Giorgia Bronzini, a caccia del suo terzo iride: “Una stagione intensa, poi da fine agosto mi sono concentrata sul mondiale. Abbiamo una grande squdra” . Grande ritorno in Maglia Azzurra per Marta Bastianelli: “Dopo sacrifici e momenti non semplici e dopo una maternità, tornare in Maglia Azzurra è sempre una grande emozione”.

Mentre, la vincitrice del Giro delle Fiandre, Elisa Longo Borghini è sicura sulla tipologia di arrivo: “Gli ultimi chilometri sono insidiosi. Secondo me arriverà una ruota veloce”.

Il CT Salvoldi, ufficializzerà la riserva oggi. Il dubbio cade su Ratto e Valsecchi.

 

A chiudere l’incontro il CT Cassani che, nel ruolo di coordinatore Tecnico delle Nazionali, traccia un bilancio: “Completo il lavoro di avvicinamento da parte di tutte le Nazionali. In particolare gli U23 che con la vittoria in Coppa Nazioni UCI ora conoscono il loro valore. Agli junior chiediamo e vogliamo che crescano nel miglior modo possibile, accompagnandoli nel loro percorso attraverso il continuo confronto internazionale. Il settore femminile rimane sempre quello che regala grandi soddisfazioni – dice il CT che della “sua” nazionale élite afferma – Ieri abbiamo provato insieme il percorso. A livello altimetrico non è difficile ma sono gli ultimi cinque chilometri a fare la differenza. E’ lì che si decide la corsa. E’ aperto a più soluzioni ed io ho scelto di prendere i miei rischi convocando atleti con caratteristiche adatte al percorso e non per il loro nome. La nostra arma migliore? La strategia”.

LE NAZIONALI AI MONDIALI STRADA- DI RICHMOND (21 – 27 SETTEMBRE)

DONNE JUNIOR – ELITE

UOMINI JUNIOR

UOMINI UNDER23

UOMINI PROFESSIONISTI

NAZIONALE DONNE JUNIOR – CT DINO SALVOLDI

Prova in linea (25/09 – ora locale 10.00/12.10 –  distanza 64.9 Km; 5 atlete)

Elisa Balsamo                                               VALCAR VIGOR

Sofia Bertizzolo                                            G.S. FIAMME ORO/TEAM WILIER BREGANZE

Lisa Morzenti                                               TEAM GAUSS (RISERVA)

Nadia Quagliotto                                          FENICE LADIES TEAM

Katia Ragusa                                                EUROTARGET – STILL BIKE

Chiara Zanettin                                            S.C. VECCHIA FONTANA

NAZIONALE DONNE ELITE – CT DINO SALVOLDI

Prova in linea (26/09–ora locale 13.00/16.45–16.2 km a giro x 8 totale 129.6 Km, 7 atlete)

Marta Bastianelli                                                     G.S.FIAMME AZZURRE/AROMITALIA-VAIANO/FOMDRIEST

Giorgia Bronzini                                          G.S. FORESTALE /WIGGLE HONDA

Elena Cecchini                                              G.S. FIAMME AZZURRE (campionessa Italiana 2014/2015)/LOTTO SOUDAL LADIES

Maria Giulia Confalonieri                                       G.S. FIAMME ORO (riserva in patria)/ALE’ CIPOLLINI

Tatiana Guderzo                                          G.S. FIAMME AZZURRE/ HITEC PRODUCTS

Elisa Longo Borghini                                              G.S. FIAMME ORO/ WIGGLE HONDA

Rossella Ratto                                              G.S. FIAMME AZZURRE/ INPA SOTTOLI GIUSFREDI

Valentina Scandolara                                  ESERCITO/ORICA AIS

Silvia Valsecchi                                             BEPINK LACLASSICA

NAZIONALE UOMINI JUNIOR – CT Rino De Candido

Prova in linea (26/09 – ora locale 9.00/12.35–16.2 km a giro x 8 totale 129.6 Km, 6 atleti)

Conci Nicola                                                 TEAM LVF ABICI

Tommaso Fiaschi                                        G.S. STABBIA CICLISMO

Nicolas Nesi                                                  G.C. ROMAGNANO GUERCIOTTI LUNI

Daniel Savini                                                            G.C. ROMAGNANO GURCIOTTI LUNI

Matteo Sobrero                                           S.C VERBANIA – BUSTESE OLONIA

Riccardo Verza                                            GCD CONTRI AUTOZAI PATOS

 

NAZIONALE UNDER23– Commissario Tecnico Marino Amadori

Prova in linea (25/09- ora locale 13.00/16.45 – distanza 16.2 km a giro x 10 totale 162.2, 5 +1 atleta di diritto per aver vinto la Coppa Nazioni UCI-U23)

Davide Ballerini                                           UNIEURO WILIER TREVIGIANI

Leonardo Basso                                          SELLE ITALIA-CIEFFE-URSUS

Simone Consonni                                         TEAM COLPACK

Davide Martinelli                                         TEAM COLPACK

Gianni Moscon                                                         ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR (Campione Italiano 2015)

Oliviero Troia                                               TEAM COLPACK

Filippo Ganna (riserva)                             GSC VIRIS-MASERATI-SISAL MATCHPOINT

 

NAZIONALE PROFESSIONISTI– CT Davide Cassani

Prova in linea (27/09–ora locale 9.00/16.00–distanza 16.2 km a giro x 16 totale 259.2 km, 9 atleti)

Daniele Bennati                                           TINKOFF-SAXO

Sonny Colbrelli                                            BARDIANI – CSF (RISERVA)

Fabio Felline                                                TREK FACTORY TEAM

Vincenzo Nibali                                            ASTANA

Giacomo Nizzolo                                          TREK FACTORY TEAM

Daniel Oss                                                     BMC RACING TEAM

Salvatore Puccio                                          TEAM SKY (RISERVA)

Manuel Quinziato                                         BMC RACING TEAM

Matteo Trentin                                             ETIXX – QUICK STEP

Diego Ulissi                                                   LAMPRE MERIDA

Elia Viviani                                                    TEAM SKY

458 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *