Giro delle Marche in Rosa: festa azzurra con Elisa Longo Borghini a Offida

Spettacolo puro sulle colline di Offida dove è andato in scena il secondo atto del Giro delle Marche in Rosa nel segno dei colori azzurri con l’affermazione in solitaria della piemontese Elisa Longo Borghini (Wiggle High5): la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 è stata la grande protagonista di questa frazione mettendosi alle spalle la veneta Sofia Bertizzolo (GS Fiamme Oro) e l’altra piemontese Anna Ceoloni (SC Michela Fanini) in un podio tutto italiano che ha fatto da straordinaria cornice sul piano sportivo e turistico-promozionale a Offida, la “città del merletto” annoverata tra i Borghi più belli d’Italia.

Sono state 79 le partenti di questa seconda giornata con l’organizzazione generale della Born to Win in sinergia con la Società Cicloamatori Offida. Degna di nota tra le partenti, la presenza di due atlete marchigiane doc: Anastasia Carbonari (di Montegranaro) della Born to Win e Sara Grifi (di Capodarco) che ritorna protagonista in una gara su strada da specialista pura della mountain bike in forza al GC Capodarco-Comunità di Capodarco.

Un inizio di gara segnato dallo scatto di Glory Odiase (Nigeria): una bella vetrina per tutta la nazionale nigeriana presente al Giro delle Marche in Rosa che partecipa per la prima volta in assoluto in una gara europea (insieme a Odiase gareggiano con la maglia della nazionale anche Adejoke Durogbade, Tombrapa Gripka, Ese Ukpeseraye e Rose Mary Marcus).

Altra breve fuga per Alessia Dal Magro (SC Michela Fanini) che ha fatto da preludio al primo traguardo volante di Ponte Tesino (primo posto di Rachele Barbieri della Wiggle High5). Successivamente in avanscoperta Bertizzolo e Giulia Marchesini (Aromitalia Vaiano) attaccando in un tratto di sterrato che hanno preceduto lo svolgimento del secondo traguardo volante (Ponte Tesino) ad appannaggio ancora di Barbieri.

La campionessa del mondo su pista (scratch) 2017 è stata la protagonista di un nuovo tentativo di fuga assieme ad altre dodici atlete: Bertizzolo, Marchesini, Carbonari, Emilia Matteoli (Aromitalia Vaiano), Natalia Studenikina (Russia), Ana Maria Covrig (Eurotarget Bianchi Vitasana), Anna Ceoloni (SC Michela Fanini), Maja Perinovic (Cro, Top Girls Fassa Bortolo), Sofia Beggin (Rappresentativa FCI Veneto), Francesca Baroni (Vallerbike), le plurimedagliate su pista Vittoria Guazzini (Zhiraf Guerciotti Selle Italia) e Gloria Scarsi (Valcar Pbm).

Terminati i sei giri pianeggianti tra Ponte Tesino e Santa Maria Goretti, la risalita verso Offida ha selezionato ulteriormente il drappello delle tredici fuggitive con Bertizzolo e due volte Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) ad aggiudicarsi i tre gran premi della montagna posti nel cuore del centro storico offidano in Piazza del Popolo.

Nel corso dell’ultima ascesa verso il traguardo, il forcing di Longo Borghini è stato decisivo ai fini del successo (il secondo stagionale dopo la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo disputati a Tarragona in Spagna) ed anche per la conquista della classifica a punti. Staccata di una dozzina di secondi una grintosa Bertizzolo (recentemente vincitrice della classifica under 23 dell’UCI Women’s World Tour). La vera sorpresa di giornata è stata Ceoloni che ha conquistato il terzo posto anticipando di una manciata di secondi Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano). Settima posizione all’arrivo per Camilla Alessio (Team Lady Zuliani), la migliore delle juniores/under 20 davanti a Barbara Malcotti della Valcar Pbm (nona) e a Guazzini (decima).

Longo Borghini conquista la maglia rosa di leader della classifica a punti, quella verde del gran premio della montagna è sulle spalle di Dalia Muccioli della Valcar Pbm (19.ma al traguardo). A Barbieri la maglia azzurra dei traguardi volanti mentre Malcotti si riconferma leader delle giovani under 20 in maglia bianca.

ORDINE D’ARRIVO OFFIDA-OFFIDA

1. Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) 87,3 chilometri in 2.22’23” media 36,788 km/h
2. Sofia Bertizzolo (GS Fiamme Oro) a 12”
3. Anna Ceoloni (Sc Michela Fanini) a 2’17”
4. Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano) a 2’23”
5. Monika Kiraly (Sc Michela Fanini) a 2’35”
6. Rasa Leleivyte (Ltu, Aromitalia Vaiano) a 2’49”
7. Camilla Alessio (Team Lady Zuliani) a 2’51”
8. Ana Maria Covrig (Eurotarget – Bianchi – Vitasana) a 2’54”
9. Barbara Malcotti (Valcar Pbm) a 2’57”
10. Vittoria Guazzini (Zhiraf Guerciotti Selle Italia) a 4’09”

831 Visite totali, 9 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *