AMORE E VITA PRODIR: AL GP DENAIN CON UN TEAM GIOVANE E DETERMINATO

 

Continuano gli impegni di assoluto prestigio in Francia per Amore & Vita | Prodir, Domani 24 Marzo si svolgerà infatti il GRAND PRIX DENAIN- Porte du Hainaut, gara UCI 1.HC, valevole anche per la Coppa di Francia.

Il team diretto dal duo Starchyk e Marchetti, ha deciso di schierare al via una formazione molto giovane e garibaldina, l’età media dei selezionati infatti è al di sotto dei 21 anni.

<<E’ giusto che anche i più giovani possano mettersi in gioco ed avere chance in corse di assoluto livello come questo GP Denain – spiega il Team Manager Cristian Fanini – abbiamo talenti interessanti su cui puntare, atleti come Moncassin che si sono già dimostrati competitivi anche tra i big e altri come Vivas, già due volte vittorioso quest’anno, e Ansons che è uno dei più promettenti giovani lettoni in circolazione. Nel nostro team vogliamo fare esclusivamente corse di alto livello perché solo in questo modo si può crescere in fretta. Fare gare di dilettanti non avrebbe senso, magari sarebbe più facile fare risultati, ma non è nella nostra mentalità>>.

Il percorso del GP DENAIN sarà tutto vallonato, con partenza ed arrivo da Denain per un totale di 200 km. Le squadre al via saranno 22, tra le quali ci saranno anche quattro team World Tour.

Amore & Vita – Prodir si presenterà con Max Monassin (FRA), Federico Vivas (ARG), Jan Freuler (SUI), ed i lettoni Kaspars Sergis, Eriks Gavars, Kris Ansons e Deins Kanepejs.

<< Sono giorni di grandi sfide ed emozioni per noi – spiega Marchetti – Proveremo in tutti i modi ad andare all’attacco ed essere protagonisti, vendendo cara la pelle ed onorando al meglio questa corsa HC. ”.

<< Alcuni dei nostri leader come Celano, Ficara, Tizza e Bernardinetti riposeranno in vista del Coppi e Bartali della prossima settimana – aggiunge Starchyk – quello sarà il vero primo grande obbiettivo stagionale, però non siamo venuti a Denain per cambiare aria, ma per fare una bella corsa, andare all’attacco e puntare ad ottenere un risultato che dia morale a questi ragazzi più giovani ma con tanta voglia di emergere>>.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *